Quali sono le cause dei fallimenti mestruali

Il ciclo mestruale costante è la chiave per la salute delle donne e la sua violazione segnala le violazioni nel funzionamento del corpo. Ogni donna in età riproduttiva almeno una volta nella sua vita si trova di fronte al problema del fallimento del ciclo mestruale. Dopo tutto, il corpo femminile è così sensibile che i fattori negativi interni ed esterni possono influenzarlo.

Arresti anomali possono verificarsi per molte ragioni.

Qual è il ciclo mestruale

Il ciclo mestruale è un cambiamento ciclico nel corpo di una donna che si verifica a una frequenza costante di tempo. Per determinare la durata del ciclo, è necessario contare il numero di giorni dal primo giorno di una mestruazione al primo giorno successivo. Il ciclo ottimale è di 28 giorni, ma questa è solo una cifra media.

Dopotutto, ogni organismo è individuale e il ciclo non può essere assolutamente uguale per tutti. Pertanto, la durata del ciclo normale va da 21 a 37 giorni, ma tenendo conto della costanza.

Deviazioni da uno a un massimo di tre giorni sono considerati accettabili. La durata dello stesso mensile non inferiore a 3 e non superiore a 7 giorni. Se il tuo ciclo soddisfa queste condizioni, sei sano. Ma se noti un fallimento, allora devi visitare immediatamente un ginecologo. Poiché le cause del fallimento possono essere da innocue a pericolose per la funzione riproduttiva e la salute generale.

I guasti nell'arco di tre giorni sono abbastanza normali.

Varietà di fallimenti mestruali

Spesso, sotto il fallimento del ciclo mestruale capisco il ritardo delle mestruazioni. Ma questa opinione è errata. Poiché l'analisi del ciclo mensile considera una serie di caratteristiche: durata, regolarità, intensità, sintomi di accompagnamento. Sulla base di questo, ci sono tipi di fallimento.

  1. Amenorrea - l'assenza di mestruazioni per più di 3 mesi.
  2. La polimenorrea è un ciclo mestruale molto breve, inferiore a 21 giorni. Con la polimenorrea, le mestruazioni possono andare più volte al mese.
  3. L'oligomenorrea è l'esatto opposto della polimenorrea. I principali sintomi di oligomenorrea sono i seguenti: una durata del ciclo superiore a 38 giorni, scarso rilascio durante le mestruazioni.
  4. Menorragia: perdita di sangue abbondante durante le mestruazioni con un ciclo mestruale regolare. Il tasso di perdita di sangue non è superiore a 50-80 ml al giorno e 250 ml durante l'intero periodo delle mestruazioni. I primi due giorni sono caratterizzati dalla più grande perdita di sangue. Ogni giorno diminuisce la quantità di sangue escreto. Se, al quinto giorno, l'importo mensile viene versato nello stesso importo del primo giorno, allora questa non è la norma, e per stabilire il motivo, è necessario superare un esame.
  5. Metrorragia: scarica lunga e frequente, che può essere sia abbondante che insignificante, con intervalli irregolari. La metrorragia, come la menorragia, è una forma di sanguinamento uterino.
  6. Anche il sanguinamento uterino tra le mestruazioni è considerato come un sintomo di insufficienza mestruale.
  7. Dysminorrea - cattiva salute o sulla ICP nazionale. Quando la disminea, i sintomi possono essere molto diversi. I sintomi che spesso compaiono comprendono nervosismo, sbalzi d'umore, forti dolori all'addome inferiore e inferiore e nausea. Perché le donne li tollerano e non cercano aiuto per alleviare la loro sofferenza? Solo la maggioranza li considera la norma.

Spesso, lo scarico durante le mestruazioni può essere accompagnato da coaguli di sangue, che possono causare disordini. Ma questo è un fenomeno normale, che si spiega con il fatto che durante i periodi pesanti il ​​sangue si accumula nella vagina e coagula. Più spesso le donne affrontano questo con una spirale.

Non gioire se il mensile accompagnato da scarso scarico. È molto conveniente, ma una piccola quantità di sangue secreto indica una mancanza di estrogeni nel corpo.

Dismenorrea - forte dolore nella sindrome premestruale

Cause dell'insuccesso mestruale

Un ciclo mestruale non pianificato non può essere pericoloso, ma piuttosto l'eccezione alla regola, piuttosto che un modello. Ma se l'errore dura a lungo o si ripete, allora ci sono ragioni spiacevoli. Consideriamo in dettaglio quali sono esattamente le cause che provocano i fallimenti del ciclo mestruale.

  • Infezioni genitali (sifilide, gonorrea, trichomonas, clamidia, microplasma, ecc.). Sono anche chiamate infezioni pelviche. Se hai perso il ciclo delle mestruazioni, allora devi superare dei test che confutano o confermano la presenza di agenti patogeni nell'organismo. Dal momento che, analizzando tutte le cause, è contagioso che il più delle volte porti a fallimenti. Caratteristica di queste infezioni è che sono tutte trasmesse sessualmente. Pertanto, se stai facendo sesso, dovresti prenderti cura delle misure di sicurezza, vale a dire: avere un partner sessuale permanente, usare il preservativo durante il sesso. Ma se sei già infetto, devi sottoporti a un ciclo di trattamento antinfiammatorio.
  • Fallimento ormonale. Gli ormoni sono responsabili per il normale funzionamento del sistema riproduttivo, se si è verificato un errore, allora influenzerà principalmente il ciclo mestruale. Per capire dove si è verificato l'errore, è necessario passare attraverso una serie di studi (tiroide, ghiandole surrenali, ovaie, pituitaria). Dopo 25 anni, si verificano cambiamenti ormonali nel corpo della donna, che possono portare ad una diminuzione dei livelli di progesterone.
  • Malattie ginecologiche. Tra questi ci sono i seguenti: infiammazione delle ovaie e appendici, polipi, endometriosi. Inoltre, nelle ragazze che soffrono di infiammazione durante l'adolescenza, il ciclo mestruale viene spesso perso nell'età adulta.
  • Ovaio policistico (PCOS). Ogni anno il problema della policistica colpisce un numero crescente di donne. Quindi perché avere paura di fronte alla sindrome PCJ? Nei follicoli policistici, i follicoli non escono dall'ovaia, ma smettono di svilupparsi con uova immature. Di conseguenza, la donna non ha l'ovulazione. La policistosi si manifesta clinicamente nel fallimento del ciclo mestruale e può portare alla sterilità. Oltre ai fallimenti, il PCO è accompagnato dai seguenti sintomi endocrini: aumento della crescita dei peli sul corpo, pelle e capelli grassi, acne, perdita di capelli, depositi di grasso nell'area addominale.
  • Rosolia precedente o vaiolo. Questi virus sono pericolosi perché influenzano il numero di follicoli nelle ovaie.
  • Problemi di peso Le persone che soffrono di sovrappeso hanno problemi con le mestruazioni. Perché sta succedendo questo? La risposta è molto semplice. Il tessuto adiposo è direttamente coinvolto nella formazione di livelli ormonali dovuti alla produzione di estrogeni. Allo stesso tempo, la mancanza di peso e l'esaurimento del corpo non sono meno pericolosi.
  • Predklimaks. Per le donne di 45-55 anni, i problemi mestruali sono precursori della menopausa e non richiedono l'intervento di medici, perché sono la norma. L'unica eccezione è il sanguinamento uterino.
  • Adolescenza. Nei primi due anni dall'insorgenza delle mestruazioni, i fallimenti indicano un aggiustamento ormonale del corpo.
  • Cambiamento climatico Cambiando il luogo di residenza o andando in viaggio d'affari, per riposare con il cambiamento della zona climatica, preparatevi affinché il corpo possa reagire in modo imprevedibile. Dopo il completamento del processo di acclimatazione, il ciclo mestruale verrà regolato.
  • Stress ed esercizio Lo stress è la causa più comune e banale di tutte le malattie. È importante minimizzare l'influenza dei fattori negativi sullo stato emotivo. Un forte sforzo fisico durante il lavoro o lo sport può essere percepito dal corpo come una situazione stressante e fallire. Pertanto, non dimenticare di distribuire il carico in modo uniforme e di riposare regolarmente.
  • Farmaci. Spesso le mestruazioni scendono sotto l'effetto di farmaci o dopo il loro completamento. I farmaci contraccettivi ormonali hanno il massimo effetto. In questo caso, è importante consultare un medico e sostituire un medicinale con un altro.

Un ciclo permanente è un indicatore chiave della salute delle donne e della capacità riproduttiva.

Se hai perso il ciclo mestruale, consulta immediatamente un ginecologo qualificato. In effetti, l'identificazione tempestiva del problema e le sue cause sono la chiave per una ripresa di successo.

E ricorda che anche una donna in salute dovrebbe visitare un ginecologo almeno una volta ogni sei mesi. In effetti, molti problemi non si manifestano immediatamente, ma si manifestano nel tempo.

Cause dei disturbi mestruali a diverse età, i principi di diagnosi e trattamento

Le violazioni del ciclo ovarico-mestruale (NOMT) ​​sono, forse, la ragione più frequente per andare da un ginecologo. Inoltre, tali reclami possono essere fatti dai pazienti nell'età dalla pubertà al periodo preclusivo - cioè, durante l'intera fase potenzialmente riproduttiva della vita.

Quale ciclo è considerato normale?

La manifestazione esterna del ciclo ovarico-mestruale naturale - le mestruazioni, che si presentano con la caratteristica di frequenza di ogni donna e dura più spesso 3-6 giorni. In questo momento, c'è un rifiuto di tutto lo strato funzionale troppo cresciuto dell'endometrio (la membrana mucosa dell'utero). Insieme al sangue, i suoi frammenti escono attraverso il canale cervicale leggermente aperto nella vagina e poi fuori. Le contrazioni peristaltiche delle sue pareti contribuiscono alla naturale pulizia dell'utero, che può causare qualche disagio fisico.

I vasi che si aprono dopo il rigetto dei tessuti si chiudono rapidamente, il difetto totale risultante della membrana mucosa si rigenera. Pertanto, la normale mestruazione non è accompagnata da una significativa perdita di sangue e non porta allo sviluppo di anemia, astenia grave e disabilità. Il volume medio della perdita di sangue è fino a 150 ml e non vi sono coaguli di sangue nella scarica.

Ma il ciclo mestruale non è solo la fase di rinnovamento endometriale. Normalmente, include anche la fase follicolare con la maturazione dell'uovo nell'ovaio, l'ovulazione e la successiva fase secretoria con la crescita dell'endometrio e la sua preparazione per l'eventuale impianto possibile dell'ovulo. In una donna sana di età riproduttiva, ci sono anche cicli anovulatori, che non sono considerati patologici. Normalmente non determinano un cambiamento nella durata o nella natura delle mestruazioni e non influenzano la durata del periodo intermestruale. In questi cicli, una donna non è fertile, cioè, la gravidanza non è possibile con lei.

Le mestruazioni iniziano alla pubertà. Il loro aspetto indica la prontezza del sistema riproduttivo a concepire. La prima mestruazione (menarca) si osserva all'età di 9-15 anni, il più delle volte nell'intervallo tra 12 e 14 anni. Dipende da molti fattori, il principale dei quali è l'ereditarietà, l'identità nazionale, la salute generale e l'adeguatezza nutrizionale della ragazza.

Il completamento del periodo riproduttivo è caratterizzato dall'insorgenza della menopausa - la completa e definitiva cessazione delle mestruazioni. Questo è preceduto da un periodo climaterico, che normalmente si verifica in media a 46-50 anni.

Meccanismo di sviluppo NOMC

Il ciclo mestruale ovarico nel corpo femminile è un processo endocrino-dipendente. Pertanto, la causa principale dei suoi disturbi sono i disturbi disormoni. Possono verificarsi principalmente a diversi livelli, incluso il coinvolgimento delle ghiandole endocrine, che non sono correlate al sistema riproduttivo. Basato su questa classificazione dei disturbi mestruali. Secondo lei, emettono:

  • Disturbi centrali con lesioni dei centri superiori della regolazione neuroendocrina del sistema riproduttivo. Le strutture cortico-ipotalamiche, ipotalamo-ipofisarie e solo ipofisarie possono essere coinvolte nel processo patologico.
  • Violazioni a livello delle strutture periferiche, cioè degli organi del sistema riproduttivo stesso. Ci può essere genesi ovarica e uterina.
  • Disturbi associati a disfunzione di altre ghiandole endocrine (ghiandole surrenali, ghiandola tiroidea).
  • Disturbi causati da anomalie genetiche e cromosomiche con iper- o ipoplasie congenite di organi, ridotta secrezione di sostanze biologicamente attive chiave e disordine del cosiddetto feedback tra gli organi periferici e le strutture neuroendocrine.

I fallimenti a qualsiasi livello alla fine saranno ancora manifestati da diversi tipi di NOMC. Dopo tutto, lo squilibrio ormonale porta a un cambiamento nel lavoro delle ovaie, anche se non hanno anomalie strutturali. La conseguenza logica di ciò è una violazione della secrezione dei principali ormoni sessuali (estrogeni e progesterone). E il loro obiettivo principale è lo strato funzionale della membrana mucosa dell'utero, è lui che viene respinto con il sangue alla fine del ciclo successivo. Pertanto, qualsiasi cambiamento disomogeneo nel corpo può portare a una violazione della natura e alla regolarità delle mestruazioni.

La patologia endocrina è la causa principale della disfunzione mestruale. Solo in una percentuale piuttosto piccola di casi non è causato da disturbi ormonali. Le violazioni del ciclo mestruale possono essere causate, ad esempio, da cambiamenti pronunciati nell'endometrio. E talvolta diagnosticata cryptomenorrhea quando il sangue mestruale e scarti endometrio sono in grado di passare attraverso dovuto alla atresia vaginale naturale, o completare il suo rilascio imene imperforato.

Cause di disfunzioni

Le ragioni dell'aspetto della disfunzione mestruale sono molte. Inoltre, una donna può contemporaneamente identificare diversi fattori eziologici che portano a interruzioni funzionali a vari livelli.

I più probabili sono:

  • Vario tipo adenoma pituitario (acidofile, basofili, chromophobe) che può essere ormonale attiva o portare a compressione e atrofia dell'ipofisi anteriore. Malattia e sindrome di Cushing.
  • Assunzione di farmaci che influenzano la sintesi e il metabolismo della dopamina e della noradrenalina nelle strutture cerebrali, che porta alla disfunzione del sistema ipotalamico-ipofisario. Questi includono reserpina, inibitori MAO, antipsicotici tipici e atipici, antidepressivi diversi gruppi, metoclopramide, derivati ​​fenotiazinici e un certo numero di altri farmaci.
  • Adenomi surrenali e altri tumori che producono androgeni e cortisolo. Sindrome adrenogenitale dovuta a iperplasia surrenale congenita.
  • Alcuni disturbi mentali associati alla regolazione neuroendocrina centrale compromessa. Questa depressione può essere moderata e grave varia genesi, malattie endogene (schizofrenia) nella fase acuta, anoressia nervosa, disturbi reattivi, l'adattamento stress cronico.
  • Ipo- o ipertiroidismo di varia origine.
  • Sindrome di ovaie sclerociste (Stein-Leventhal).
  • Soppressione della funzione ovarica e feedback alterati tra loro e il sistema ipotalamo-ipofisi dopo la somministrazione prolungata di COC e la loro brusca cancellazione.
  • Sindrome dell'ovaio resistente e sindrome prematura della deplezione gonadica. Possono anche avere genesi iatrogena - ad esempio, a causa della ripetuta partecipazione delle donne nei protocolli delle tecnologie di riproduzione assistita con stimolazione dell'iperovulazione.
  • Drastici cambiamenti non fisiologici nei livelli ormonali, che possono essere causati da aborto spontaneo o medico, assunzione di farmaci per sopprimere rapidamente l'allattamento.
  • Difetti e malformazioni dell'utero, compresi quelli causati da malattie cromosomiche.
  • Le conseguenze della chirurgia sulle ovaie e dell'utero, radioterapia e chemioterapia, malattie infiammatorie degli organi riproduttivi. Questo può essere una significativa diminuzione del volume del tessuto ovarico funzionante, della sincope intrauterina fino allo sviluppo dell'atresia dell'utero, della rimozione delle gonadi e dell'utero.
  • Lesione tumorale delle ovaie. Inoltre, non solo le neoplasie benigne maligne, ma anche di grandi dimensioni con atrofia secondaria del tessuto ovarico possono avere significato clinico.

Interruzione del ciclo mestruale dopo 40 anni nella maggior parte dei casi a causa delle crescenti variazioni legate all'età nel sistema riproduttivo. Sono causati dall'esaurimento naturale della riserva ovarica follicolare con un aumento del numero di cicli anovulatori, progressivo ipoestrogenico ed estinzione della funzione riproduttiva. Questi cambiamenti sono più pronunciati nel periodo pre-menopausale, quando il ciclo diventa sempre più irregolare con una tendenza al sanguinamento uterino disfunzionale e l'aggiunta di disturbi psico-vegetativi.

La violazione delle mestruazioni nelle ragazze della pubertà è spesso causata dalla maturazione irregolare dei sistemi ipotalamo-ipofisario e ovarico. Ma non dimenticare che durante questo periodo possono manifestarsi manifestazioni cliniche di alcune sindromi congenite, malattie cromosomiche e anomalie dello sviluppo degli organi interni del sistema riproduttivo.

Inoltre, i disturbi adolescenziali si verificano spesso nelle ragazze adolescenti con la formazione di carenze nutrizionali di nutrienti chiave e in particolare di grassi. Questo porta ad una marcata diminuzione della sintesi degli ormoni steroidei (incluso il sesso), che è più spesso manifestata da amenorrea secondaria.

Possibili manifestazioni di NOMC

In base alla presenza del periodo precedente delle normali mestruazioni, tutte le possibili violazioni possono essere suddivise in primarie e secondarie.

I sintomi dei disturbi mestruali possono includere:

  • Modifica la durata del periodo intermestruale. La proomenomenorrea è possibile (con una durata del ciclo inferiore a 21 giorni) e dell'astenorrea (il suo allungamento è superiore a 35 giorni).
  • Il ritardo della prossima mestruazione in assenza di precedenti violazioni del ciclo.
  • L'assenza di mestruazioni per 6 mesi o più (amenorrea) in una donna in età riproduttiva.
  • Il cambiamento nel volume della perdita di sangue mestruale. È possibile sia il suo aumento (ipermenorrea) sia la diminuzione (ipomenorrea). Quando l'eccessiva perdita di sangue parla di menometroragii.
  • Il cambiamento nella durata della mestruazione nella direzione di accorciamento (oligomenorrea) o allungamento (polimenorrea).
  • La comparsa di scariche sanguinarie intermestruali, che possono essere diverse per intensità - da spotting a profuse. Quando sanguinamento uterino abbondante acicliche con il termine "metrorragia".
  • Dolore locale clinicamente significativo durante le mestruazioni, che si chiama algomenorrea.
  • La comparsa di sintomi extragenital comuni che accompagnano le mestruazioni. Questi includono mal di testa di diversa natura, fluttuazioni della pressione sanguigna, nausea e cambiamenti nell'appetito e altre manifestazioni autonome. Questa condizione è indicata come dismenorrea e, quando combinata con la sindrome del dolore, parla di algomenorrea.

La sindrome poligipermenoreey Gipermenstrualny e / o aciclico, sanguinamento uterino disfunzionale è di solito la causa di anemia ferro posthemorrhagic cronica. I suoi sintomi sono spesso la ragione per andare da un dottore. In questo caso, la donna è preoccupata per l'aumento della stanchezza, palpitazioni, debolezza generale, una tendenza ad abbassare la pressione sanguigna e lo svenimento è possibile. La condizione della pelle, dei capelli e delle unghie sta peggiorando, è possibile una diminuzione della produttività dell'attività mentale fino allo sviluppo di lievi disturbi cognitivi.

Molte donne in età riproduttiva hanno anche infertilità - l'assenza di una concezione naturale entro 1 anno di vita sessuale regolare non protetta. È causata da disturbi pronunciati nell'allocazione del follicolo dominante in una delle ovaie, nel processo di maturazione dell'uovo in essa e nell'assenza di ovulazione spontanea.

È importante capire che in presenza di cicli anovulatori, una donna può indipendentemente e non fare particolari reclami sulle irregolarità del ciclo mestruale, anche se nel caso di un'indagine mirata, nella maggior parte dei casi, vengono rilevati vari sintomi. In questo caso, il paziente di solito considera il caratteristico allungamento del ciclo mestruale come sua caratteristica individuale, e non come un segno patologico.

Caratteristiche dei disturbi del ciclo mestruale in diverse fasce d'età

Periodo giovanile

I NOMT negli adolescenti possono presentarsi come un tipo di sindrome iperstromale o con tendenza al cosiddetto sanguinamento giovanile (puberale). La natura del disturbo dipende dall'eziologia e dai disturbi disormoni esistenti. Forse in seguito menarca o lo sviluppo di amenorrea primaria. Si dice che le mestruazioni non iniziano all'età di 15 anni.

Il sanguinamento giovanile si verifica nei cicli anovulatori a causa dello squilibrio ormonale nell'atresia del follicolo. Di solito si alternano a periodi irregolari delle mestruazioni, spesso combinati con una ridotta crescita dei capelli, insufficienza o peso corporeo eccessivo. In questo caso, un sovraccarico neuro-emotivo, un brusco cambiamento nella fascia climatica e temporale, una violazione del ciclo sonno-veglia può agire come un fattore provocante.

Periodo riproduttivo

Nell'età riproduttiva, le violazioni del ciclo possono manifestarsi con un fallimento del ciclo, ritardando la successiva mestruazione con successivo sanguinamento. Allo stesso tempo, dovrebbero essere distinti i cambiamenti fisiologici e patologici. Normalmente, la scomparsa temporanea delle mestruazioni può essere dovuta all'insorgere della gravidanza, del periodo postpartum e dell'iperprolattinemia sullo sfondo dell'allattamento al seno. Inoltre, un cambiamento nel ciclo e nella natura del flusso mestruale si verifica durante l'uso della contraccezione ormonale e dopo l'installazione di dispositivi intrauterini.

L'allungamento del ciclo è più spesso dovuto alla persistenza del follicolo. Allo stesso tempo, l'ovulazione della cellula uovo matura non si verifica. Muore e il follicolo continua a crescere di dimensioni con la formazione di una cisti follicolare di varie dimensioni. Allo stesso tempo, lo sfondo ormonale corrisponde alla fase 1 del ciclo con iperestrogenismo, che porta ad una progressiva crescita dell'endometrio. Il ritardo delle mestruazioni può raggiungere 6-8 settimane, dopo di che si verifica la metrorragia. Tale sanguinamento uterino è indicato come disfunzionale. Un'altra ragione del loro sviluppo è l'insufficienza della fase luteale. In questo caso, il sanguinamento si verifica nel periodo ovulatorio, di solito non sono abbondanti, ma prolungati.

Cambiamenti nelle ovaie durante un tipico ciclo mestruale

Ci possono anche essere anomalie mestruali dopo l'aborto. Può essere spontaneo (con interruzione spontanea della gravidanza nelle prime fasi) o medicamente utilizzando vari metodi per la rimozione dell'ovulo / embrione. In questo caso, si nota di solito un prolungamento del ciclo successivo e il ripristino della funzione mestruale è previsto entro 3 mesi. Se l'aborto è stato accompagnato da complicazioni, un prolungato periodo di riabilitazione con scariche sanguinolente acicliche, l'algomenorrea non è esclusa.

Premenopausa e menopausa

Il malfunzionamento più comune del ciclo mestruale si verifica in età premenopausale. Estinzione della funzione riproduttiva è spesso accompagnata da un significativo aumento dei cicli anovulatori, una tendenza a ritardi e sanguinamento sullo sfondo di atresia del follicolo, perdita di cambiamenti ciclici e lo sviluppo della cosiddetta sindrome climaterica.

La ripresa del sanguinamento uterino in menopausa è un segnale estremamente allarmante. Dopo tutto, il ripristino della funzione riproduttiva non è più possibile, e il sanguinamento e il sanguinamento durante questo periodo di solito indicano la presenza di un tumore maligno.

Possibilità di gravidanza

La gravidanza in violazione del ciclo mestruale è possibile. Ma la probabilità della sua insorgenza dipende dalla gravità dei disturbi disormoni, dall'utilità dello sviluppo dell'utero e da molti altri fattori. In molti casi, i disturbi mestruali sono accompagnati da infertilità. E non è sempre possibile eliminarlo con metodi conservativi, spesso l'inizio della gravidanza è possibile solo con l'aiuto di tecnologie riproduttive assistite. E a volte una donna non può concepire e svolgere autonomamente il bambino. In questo caso, le vengono offerti i servizi di una madre surrogata e di programmi per i donatori.

Inoltre, non dovremmo dimenticare che i disturbi endocrini spesso portano all'inferiorità dello strato funzionale dell'endometrio e quindi impediscono il normale impianto dell'ovulo. Questo, insieme a una produzione insufficiente di progesterone e hCG, aumenta significativamente il rischio di aborto nelle fasi precoce e precoce. In questo caso, una donna potrebbe non essere consapevole del concepimento, per quanto riguarda il ritardo delle mestruazioni come un'altra disfunzione.

Le precedenti disfunzioni mestruali sono considerate un fattore potenzialmente complicante della gravidanza. Queste donne richiedono un'attenzione speciale. Spesso, per il prolungamento della gravidanza, hanno bisogno di assumere determinati farmaci ormonali. Secondo le statistiche, in un certo numero di donne dopo il parto, l'irregolarità mestruale è corretta in modo indipendente (per i periodi delle mestruazioni, nel nostro articolo qui). E le successive gravidanze possono verificarsi senza troppe difficoltà.

sondaggio

Nella maggior parte dei casi, i NOMC hanno una prognosi favorevole, poiché sono causati da cambiamenti che non sono pericolosi per una donna. Ma non va dimenticato che fino al 10% dei casi è dovuto a malattie oncologiche di varia localizzazione. Pertanto, la diagnosi di una tale condizione richiede un attento esame per stabilire la vera causa della disfunzione mestruale, per determinare la natura e la gravità dei cambiamenti esistenti. È questa tattica che permetterà di selezionare la terapia correttiva ottimale o effettuare un trattamento radicale in modo tempestivo.

L'esame di base dovrebbe includere:

  • Raccolta attenta della storia ostetrica e ginecologica con una precisazione del tempo dei reclami, una possibile connessione con qualsiasi fattore, il fatto di disturbi mestruali precedentemente esistenti, l'età del menarca (prima mestruazione), la probabilità di concepimento. Assicurati di scoprire le malattie e le operazioni trasferite, il numero e la durata degli aborti e del parto, il decorso e l'esito delle precedenti gravidanze. Altrettanto importante è il fatto di prendere qualsiasi droga, la natura della contraccezione utilizzata.
  • Esame ginecologico della vagina e della cervice negli specchi, palpazione bimanuale degli organi pelvici. Allo stesso tempo, i cambiamenti strutturali nella membrana mucosa visibile (difetti, escrescenze, deformazioni, scolorimento, gonfiore), la trasformazione varicosa delle vene superficiali, i cambiamenti nei contorni, le dimensioni, la posizione e la struttura dell'utero e delle appendici possono essere rilevati. Viene anche valutata la natura delle perdite vaginali e del canale cervicale.
  • Prendendo sbavature dalle pareti della vagina, spugne del canale cervicale, uretra sulle principali infezioni urogenitali (STD), il grado di purezza.
  • Una macchia su oncocytology dalla cervice, che è particolarmente importante in presenza di focolai patologici su di esso.
  • Eccezione della gravidanza Per fare questo, tenere un test rapido urinario o determinare il livello di hCG nel sangue.
  • Determinazione dello stato endocrino. È necessario valutare il livello dei principali ormoni che regolano il lavoro delle ovaie e il ciclo mestruale. Questi includono estrogeni, progesterone, ormoni pituitari - LH (luteinizing), FSH (follicolo-stimolante), prolattina. In molti casi, è anche consigliabile determinare le prestazioni della tiroide e delle ghiandole surrenali, perché le violazioni del funzionamento di queste ghiandole influenzano il lavoro delle ovaie.
  • Ultrasuoni degli organi pelvici. I sensori transvaginali e addominali sono più comunemente usati. Questo è sufficiente per un esame completo dell'utero e della sua cervice, appendici, fibra parametrica, vasi sanguigni e linfonodi regionali. Con un imene conservato, un sensore rettale viene utilizzato al posto del vaginale se necessario. L'ultrasuono è il metodo di visualizzazione degli organi interni più accessibile e allo stesso tempo piuttosto informativo.
  • Esame istologico dell'endometrio, ottenuto mediante un curettage diagnostico separato della cervice uterina e della cavità uterina. Questo è mostrato principalmente nella sindrome ipermenstruale e nei metrorragi.

Se ci sono prove nella fase 2 del sondaggio, vengono utilizzate tecniche diagnostiche high-tech (CT, MRI, PET e altri). Più spesso, sono prescritti per sospetta patologia oncoginecologica.

Principi di trattamento

Il trattamento dei disturbi mestruali comprende diverse aree:

  • Fermare il sanguinamento. A tale scopo, possono essere utilizzati i preparati ormonali, gli agenti che agiscono sulla coagulazione del sangue e la contrattilità dell'utero e talvolta il curettage.
  • Correzione dei disturbi ormonali esistenti, che è la prevenzione dei disturbi mestruali ricorrenti. Il regime di trattamento viene selezionato individualmente, in base al profilo endocrino del paziente.
  • La decisione sulla fattibilità del trattamento chirurgico per l'eliminazione del principale fattore causale o la correzione delle anomalie dello sviluppo esistenti.
  • Se necessario - misure volte a stimolare lo sviluppo dell'utero e l'attivazione delle ovaie. Vari metodi fisioterapici, terapia vitaminica ciclica, fitoterapia sono ampiamente utilizzati.
  • Correzione di disturbi concomitanti (disturbi psico-vegetativi, sindrome anemica, ecc.).
  • Correzione della terapia risultante per la malattia di base. Ad esempio, quando si assumono farmaci psicotropi si può raccomandare di sostituirli con farmaci più moderni e strettamente mirati. Naturalmente, la decisione finale sulla correzione della terapia non viene presa dal ginecologo, ma dal medico curante (ad esempio, uno psichiatra, un neurologo).
  • Se si desidera concepire un trattamento complesso della sterilità utilizzando tecniche conservative e, se necessario, chirurgiche (endoscopiche), prendere decisioni tempestive sulla fattibilità dell'uso di tecnologie di riproduzione assistita.

Interruzione del ciclo mestruale è un problema molto comune. E la sua rilevanza non è ridotta, nonostante i risultati della medicina moderna. Fortunatamente, alcune forme di questi disturbi sono suscettibili di correzione. E con il trattamento tempestivo delle donne dal medico, è spesso possibile evitare complicazioni, per mantenere l'alta qualità della vita del paziente e persino per far fronte alla concomitante sterilità.

Fallimento mensile: cause di violazioni del ciclo

Un ciclo mensile regolare è la base della salute riproduttiva femminile. Tuttavia, i suoi fallimenti si trovano ovunque. Le ragioni di questo sono molto diverse, che vanno da condizioni temporanee e termina con gravi patologie.

In caso di guasti regolari, è necessario consultare un ginecologo. Lo specialista deve condurre una diagnosi, stabilire la causa della violazione ed eliminarla.

Come calcolare la durata del ciclo e determinare l'errore con periodici mensili

Il ciclo è il periodo compreso tra l'inizio delle mestruazioni e quello successivo. L'ovulazione è la via d'uscita dal follicolo di un uovo pronto per la fecondazione.

È l'ovulazione che divide il ciclo in due fasi: il follicolare (il periodo di maturazione del follicolo) e il luteo (il periodo tra l'ovulazione e l'inizio del sanguinamento). Si prevede che un ciclo standard di 28 giorni ovulerà circa 14 giorni dall'inizio delle mestruazioni.

Dopo l'ovulazione, riduce naturalmente il livello degli ormoni estrogeni, ma le mestruazioni non si verificano, perché il corpo luteo mantiene l'equilibrio degli ormoni in condizioni normali.

Fluttuazioni significative nella concentrazione di estrogeni (sia in aumento che in caduta) possono causare sanguinamento tra le mestruazioni, prima e dopo di esso.

La frequenza del ciclo varia da 21 a 37 giorni. Ottimale - 28 giorni. La durata del sanguinamento varia da 3 a 7 giorni. I fallimenti per 1-3 giorni non sono considerati patologia, ma se il ritardo dura più di una settimana, è necessario consultare un medico.

Per determinare l'errore, è necessario calcolare il ciclo: inizia dal primo giorno dell'inizio del mese fino al primo giorno del successivo. Si consiglia di tenere un calendario speciale in cui segnare i giorni di inizio e fine del sanguinamento. Il conteggio può essere fatto usando il grafico della temperatura basale.

Nei primi giorni delle mestruazioni, viene mantenuto a 37 ° C, quindi diminuisce allo standard, e dopo aumenta bruscamente a 37,5 ° C, e con questa frequenza dura fino alla fine del ciclo, e dopo uno o due giorni scende nuovamente alla successiva mestruazione. Se la temperatura non diminuisce, si verifica una gravidanza. Temperature elevate durante il ciclo indicano l'assenza di ovulazione.

Se hai difficoltà con l'auto-calcolo, puoi sempre contattare un ginecologo nella clinica prenatale.

Sintomi indicativi di fallimento:

  1. L'intervallo di tempo tra le mestruazioni è aumentato;
  2. Il ciclo è diminuito (meno di 21 giorni);
  3. Periodi scarsi o, al contrario, copiosi;
  4. Nessun sanguinamento;
  5. Sanguinamento uterino disfunzionale;
  6. Sintomo negativo: la durata delle mestruazioni è inferiore a 3 e superiore a 7 giorni.

Perché ci sono fallimenti nei cicli delle mestruazioni

Le cause dello squilibrio possono essere piuttosto varie.

È necessario evidenziare i più basilari e più frequenti di essi:

  1. Adolescenza. Nelle ragazze, durante questo periodo della loro vita, lo sfondo ormonale è solo stabilito, quindi, sono abbastanza spesso disturbati. Un medico dovrebbe essere consultato se è trascorso più di un anno dalla prima mestruazione;
  2. Acclimatazione. Spostarsi, specialmente in una zona climatica diversa, può causare interruzioni. Il forte cambiamento climatico è una sorta di stress per il corpo. La normalizzazione del ciclo delle mestruazioni avviene dopo che il corpo si abitua alle nuove condizioni di vita;
  3. Eccessivo stress fisico o emotivo. Questi due fattori abbastanza spesso riflettono negativamente sulla salute delle donne moderne. Durante lo stress, il corpo produce troppa prolattina ormonale. L'eccesso di quest'ultimo porta all'inibizione del processo di ovulazione, rispettivamente, il ciclo fallisce. Ripristinare la salute sessuale aiuterà a completare il riposo, dormire bene la notte, i sedativi;
  4. Squilibrio ormonale. Le deviazioni possono essere associate a patologie dell'ipotalamo e della ghiandola pituitaria, che sono accompagnate da una violazione della produzione dei loro ormoni. Perché accade il simile, l'endocrinologo può dirlo;
  5. Malattie del sistema riproduttivo. I ritardi possono essere causati da malattia cervicale, infiammazione dell'utero, appendici, cisti e polipi. Spesso queste malattie sono trattate solo attraverso la chirurgia;
  6. Accettazione di contraccettivi ormonali. Simile può verificarsi durante la ricezione di tali, così come dopo la cancellazione. In una tale situazione, è necessaria la consultazione con un ginecologo. Se la donna sta ancora assumendo pillole anticoncezionali, potrebbe essere necessario interrompere il corso;
  7. Il periodo di gravidanza e allattamento. Durante il parto, l'assenza delle mestruazioni è normale. Dopo la cessazione dell'allattamento al seno, il ciclo dovrebbe essere ripristinato. Se il sanguinamento si verifica durante la gravidanza, è necessario chiamare il trasporto di pronto soccorso, in quanto potrebbe esserci un aborto o una gravidanza extrauterina;
  8. Predklimaks. Nelle donne tra i 40 ei 45 anni, questo è un precursore della menopausa;
  9. Aborti spontanei o forzati Un tale effetto negativo sullo stato dell'utero, quindi il periodo può essere ritardato. Spesso questi fattori causano infertilità;
  10. Perdita di peso improvvisa e grave o obesità. Molte donne sono interessate al fatto che se sono a dieta, può esserci un fallimento dei periodi in questo caso? Con diete eccessivamente rigide e lunghe, ovviamente, ciò può accadere. La malnutrizione e soprattutto la fame portano al fatto che il corpo è sotto stress. Egli percepisce un tale regime come i tempi difficili, rispettivamente, in ogni modo possibile esclude la gravidanza. Di conseguenza, viene attivata la protezione naturale, che provoca un ritardo. Se una donna pensa che con una dieta rigida, anche a breve termine, non accada nulla di grave, si sbaglia. Quando una donna nell'ambulatorio dice "Sono a dieta", deve prima esaminarla per le carenze nutrizionali. Anche un aumento di peso troppo rapido influisce negativamente sul funzionamento del corpo e porta a ritardi e altre patologie.

Con le deviazioni nell'attività del sistema riproduttivo, le cause possono essere nascoste nelle malattie degli organi endocrini (ghiandole surrenali, ghiandole tiroidee), malattie infettive, assunzione di numerosi farmaci, lesioni vaginali, carenza di vitamine.

Il fallimento delle mestruazioni che si è verificato dopo il parto

Di norma, se una donna non pratica l'allattamento al seno, il suo ciclo viene ripristinato dopo 6-8 settimane dal momento in cui il bambino è nato. Altrimenti, quando viene praticata l'allattamento, le mestruazioni riprendono di solito dopo la fine di questo periodo, tuttavia sono possibili eccezioni, che, vale la pena notare, non sono patologiche.
Durante l'allattamento al seno, l'ormone prolattina è responsabile per l'allattamento. Inoltre, sopprime anche la produzione di ormoni sessuali femminili nelle ovaie, quindi non ci sono le mestruazioni durante il periodo di alimentazione naturale.

Sullo sfondo dell'alimentazione artificiale, il ciclo viene ripristinato dopo circa 2 mesi. Se miscelato - in 3-4 mesi. Quando esclusivamente toracico - dall'introduzione di alimenti complementari.

Nel periodo postpartum e durante l'allattamento, il ciclo, di regola, è anovulatorio, cioè la cellula uovo non matura e non lascia il follicolo. Ciò porta alla regressione di quest'ultimo e alla comparsa di una scarica sanguinolenta (il risultato del rigetto della mucosa uterina).

I guasti dopo la consegna sono una variante della norma.

Il ciclo può essere ripristinato entro 6 mesi - nella pratica ginecologica si riferisce ai fenomeni naturali. Alcune donne non hanno alcun problema, dal momento che i loro periodi mensili diventano regolari immediatamente. In alcuni casi, le violazioni possono essere causate da complicazioni postpartum, pertanto, guidati dai dati sopra riportati, è necessario calcolare le date approssimative dell'inizio delle mestruazioni e consultare un medico in caso di assenza.

Trattamento dei disturbi del ciclo

Gli sforzi sono diretti ad eliminare la causa. Oltre alle attività specifiche, è consigliabile condurre una vita sana: mangiare completamente, essere più in strada, riposare bene, evitare il lavoro eccessivo e lo stress, uno sforzo fisico eccessivamente intenso.

Se sono presenti sanguinamenti gravi, agenti emostatici, antibiotici, preparati ormonali, l'acido aminocaproico può essere prescritto dopo l'esclusione delle patologie della coagulazione del sangue. Nei casi più gravi, è ricorso all'infusione di plasma o sangue del donatore, trattamento chirurgico o isterectomia.

Lascia che il tuo ciclo sia regolare, e l'umore - fantastico!

Interruzione del ciclo mestruale: come trovare ed eliminare la causa

Le mestruazioni sono un processo fisiologico che normalmente ricorre nelle donne ogni mese. La durata del ciclo mestruale e la natura delle mestruazioni per ogni donna sono individuali, ciò è dovuto alle peculiarità della struttura del corpo, alla presenza di eventuali malattie del sistema riproduttivo femminile, alle caratteristiche genetiche e a molti altri fattori.

Perché è importante che il ciclo mensile sia stabile?

In una donna sana in età fertile, le mestruazioni dovrebbero essere regolari. La durata del ciclo mestruale (dall'inizio della precedente mestruazione al primo giorno del successivo periodo mestruale) dovrebbe essere di circa 28 - 35 giorni.

Perché si verificano le mestruazioni? Ogni mese nel corpo di una donna sana matura l'uovo. Se la fecondazione non si è verificata, le foglie dell'uovo.

Il ciclo regolare delle mestruazioni è l'indicatore principale del normale funzionamento della funzione riproduttiva del corpo. In altre parole, una donna il cui ciclo mestruale è costante è in grado di concepire e generare un figlio.

Le mestruazioni sono un processo necessario per il normale funzionamento del corpo femminile. Tuttavia, ci sono molte ragioni che possono interrompere il ciclo mestruale della donna e causare cambiamenti nella natura delle mestruazioni. Diamo un'occhiata più da vicino al motivo per cui tali violazioni possono verificarsi.

Cause che possono causare un fallimento nel ciclo delle mestruazioni e le principali forme cliniche di violazione

La violazione del ciclo mestruale, di regola, è il risultato di qualsiasi patologia o si verifica a seguito dell'impatto di fattori avversi sulla fertilità.

Esistono tre principali tipi di cause che provocano il fallimento del ciclo mestruale:

  • patologico (violazione del ciclo dovuta alla presenza di una malattia);
  • fisiologico (stress, dieta, cambiamenti climatici, ecc.);
  • farmaci (violazione del ciclo causato dall'ammissione o dalla cancellazione di qualsiasi droga).

Patologie che possono causare disturbi mestruali:

  1. Una delle cause principali e più comuni dei disturbi mestruali nelle donne è la patologia ovarica.
  2. Malfunzionamento del sistema ipotalamo-ipofisario.
  3. Patologia nelle ghiandole surrenali.
  4. Polipi endometriali
  5. Endometriosi.
  6. Malattie uterine.
  7. Malattie oncologiche
  8. Danni all'utero dovuti a curettage o aborto.
  9. Malattie del fegato.
  10. Disturbi nel sistema di coagulazione del sangue.
  11. Stati dopo le operazioni sugli organi del sistema riproduttivo femminile.
  12. Cause genetiche

Come accennato in precedenza, uno dei tipi di motivi che possono influire sulla regolarità del mensile, sono fattori esterni. Questo lavoro in industrie pericolose, e il cambiamento del luogo di residenza, e forti disordini emotivi, alcol e fumo, dieta squilibrata, perdita di peso improvvisa.

Inoltre, si osservano periodi irregolari nelle donne sottoposte a terapia farmacologica con terapia ormonale, antidepressivi, anticoagulanti e altri. Questo è il motivo per cui la nomina di medicinali e il monitoraggio del paziente durante il processo di trattamento devono essere effettuati solo da un medico.

Le principali forme cliniche di violazione del ciclo delle mestruazioni sono:

1. Modifiche mensili cicliche:

  • ipermenorrea - un aumento del volume del flusso mestruale durante la normale durata delle mestruazioni;
  • ipomenorrea: scarse mestruazioni;
  • polimenorrea - normale per il volume di dimissione mensile di più di una settimana;
  • menorragia - un significativo aumento del flusso mestruale, la durata delle mestruazioni per più di 12 giorni;
  • oligomenorrea - breve periodo mestruale (1-2 giorni);
  • Oppensenorrhea - raro mensile, l'intervallo tra il quale può raggiungere 3 mesi;
  • Proiomenorrea - ciclo mestruale inferiore a 21 giorni.


2. Amenorrea - assenza di mestruazioni per più di 3 mesi.

3. Metrorragia (sanguinamento uterino):

  • che si alza a metà del ciclo (anovulatorio);
  • disfunzionale (indipendente dal processo di ovulazione).

4. Mestruazioni dolorose (algomenorrea).

la diagnosi

Al fine di regolare il ciclo mestruale e ripristinarlo, è prima necessario capire cosa ha causato le violazioni. Per fare questo, è necessario sottoporsi ad un esame completo, i cui risultati saranno lo specialista in grado di scegliere il trattamento necessario.

La diagnosi comprende diversi passaggi:

  1. Presa della storia - devi dire al medico tutte le malattie, il numero di nascite e aborti, i farmaci assunti, i fattori esterni che potrebbero influenzare la costanza delle mestruazioni.
  2. Esame ginecologico e consegna di strisci
  3. Stati Uniti.
  4. Esami del sangue, compresa la determinazione degli ormoni.
  5. Ulteriori studi prescritti da un medico.

Cosa può portare a mestruazioni irregolari

Ciclo mestruale irregolare, molte donne non considerano un grosso problema. Tuttavia, tali violazioni possono portare alla sterilità. Il sanguinamento intermestruale, ad esempio, può essere causa di apatia, affaticamento, ridotta immunità.

Come far fronte alla violazione del ciclo mensile

Dopo la diagnosi, il medico decide se questo o quel metodo di terapia è necessario, può essere un trattamento farmacologico conservativo o l'eliminazione delle cause di un disturbo del ciclo attraverso un intervento chirurgico. Spesso questi due metodi sono combinati nel corso del trattamento.

Per normalizzare il ciclo delle mestruazioni, è necessario eliminare la causa che ha causato il fallimento del ciclo, quindi possono essere prescritti farmaci anti-infiammatori, contraccettivi ormonali e farmaci emostatici.

Ripristino del ciclo mestruale dopo il parto

Separatamente, vorrei parlare del ripristino del ciclo delle mestruazioni nelle donne nel periodo postpartum. Considera che il mensile ripreso, è solo dopo l'inizio della prima mestruazione. Ma anche qui non dovresti sperare che il ciclo diventi immediatamente regolare.

Gli aggiustamenti che si sono verificati nel corpo femminile a causa della gravidanza e del parto, compresi quelli ormonali, possono influenzare la stabilità, la natura e il dolore delle mestruazioni. Mensile irregolare ammesso durante i primi 2-3 mesi dall'inizio del loro rinnovo.

La preoccupazione è per le donne il cui mese non arriva 2 mesi dopo la nascita, a condizione che il bambino sia alimentato artificialmente. Se il tuo bambino segue una dieta mista, il tuo periodo potrebbe essere assente fino a sei mesi. Le giovani mamme che allattano al seno il loro bambino non possono aspettare le mestruazioni durante tutto il primo anno.

Per ripristinare il ciclo mestruale richiede tempo. Spesso, i fallimenti del ciclo mestruale si verificano proprio a causa dell'influenza di fattori esterni: cercare di evitare conflitti, stress, esperienze emotive, mangiare bene e rilassarsi completamente nel periodo postpartum.

Se il periodo dopo il parto è diventato più abbondante o scarso, a lungo ea breve termine, più doloroso, si dovrebbe consultare immediatamente un ginecologo per un consiglio.

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta al processo di recupero delle mestruazioni per le donne che hanno partorito con taglio cesareo. Per evitare complicazioni o identificarle all'inizio, devi visitare costantemente un ginecologo. Ulteriori informazioni su quando le mestruazioni dovrebbero essere ripristinate dopo un taglio cesareo →

In conclusione, vorrei sottolineare che l'identificazione delle patologie che hanno causato la violazione del ciclo mestruale nelle fasi iniziali aumenta significativamente la possibilità di liberarsene. Non auto-medicare - può solo aggravare la situazione. La nomina del farmaco deve essere effettuata solo da un medico, tenendo conto della diagnosi e della storia del paziente.

Al fine di ridurre al minimo la possibilità di disfunzione mestruale, è necessario monitorare attentamente la salute, mangiare bene, eliminare lo sforzo fisico eccessivo ed essere sicuri di visitare regolarmente un ginecologo.

La salute di ogni donna è nelle sue mani. Abbi cura di te e sii sano!

Cause del disturbo del ciclo mensile

15 settembre 2017

Informazioni generali

In un certo periodo della vita, una violazione del ciclo si è verificata, probabilmente, in ogni donna. La violazione delle mestruazioni, che molte donne sono abituate a considerare qualcosa di banale, in realtà, è un segnale di problemi con la salute delle donne.

Cos'è l'NMC in ginecologia? Questo è un ciclo mestruale disturbato che si verifica con le donne in diversi periodi della loro vita.

Le mestruazioni irregolari - ritardi o un ciclo più breve, indicano violazioni dello stato fisico o mentale di una donna. Il ciclo mensile è una specie di orologio biologico. Il fallimento del loro ritmo dovrebbe allertare e causare una visita dal medico in modo che le malattie vengano rilevate tempestivamente. Di seguito discuteremo perché il ciclo mestruale fallisce e cosa dovrebbe fare una donna in questa situazione.

Qual è il ciclo mestruale

È importante sapere chiaramente qual è il ciclo delle mestruazioni nelle donne e quale dovrebbe essere la normale funzione mestruale.

Menarche, cioè i primi periodi mestruali, nelle ragazze iniziano nel periodo da 12 a 14 anni. A che età le ragazze iniziano i loro periodi, dipende dalla loro permanenza. Il sud vive un adolescente, si verifica il menarca precedente. È importante che i genitori guardino quando le ragazze iniziano i loro periodi per capire se il corpo si sta sviluppando normalmente.

All'età di 45-55 anni, il periodo mestruale finisce. Questo periodo è chiamato premenopausa.

Nel periodo delle mestruazioni, lo strato funzionale della mucosa uterina viene rifiutato a causa di una diminuzione della produzione di progesterone nel corpo. Il ciclo mensile di una donna è diviso in tre fasi.

  • La fase 1, follicolare, è caratterizzata dalla produzione di estrogeni, sotto l'influenza di cui maturano i follicoli. Di tutti i follicoli, il follicolo dominante viene successivamente rilasciato, da cui un uovo maturo viene dopo.
  • Il ciclo di sostituzione a 2 fasi è la fase più breve che dura circa 1 giorno. In questo momento, il follicolo è rotto e l'uovo lo lascia. È importante capire, parlando di ciò che distingue la seconda fase del ciclo mestruale, che questo è il momento in cui l'uovo è pronto per la fecondazione. Questa è la fase fertile in cui può avvenire il concepimento.
  • Fase 3, luteale - il periodo in cui la sintesi del progesterone inizia nel corpo luteo, che è sorto nel sito di un follicolo rotto. Il progesterone fornisce la preparazione endometriale per il successivo impianto di un ovulo fecondato. Ma se non c'era una concezione, vi è una graduale morte del corpo luteo, la produzione di progesterone diminuisce e l'endometrio gradualmente si rifiuta, cioè inizia il ciclo mestruale.

Se si nota una carenza di progesterone, la produzione di estrogeni viene riattivata e il ciclo si ripete. Per comodità di percezione, il diagramma di fase è utile di giorno, dove sono segnate tutte le fasi del ciclo e come vengono chiamate queste fasi.

Pertanto, il ciclo mestruale è un cambiamento ciclico che si verifica dopo un certo periodo di tempo. La durata del ciclo normale dovrebbe essere compresa tra 21 e 35 giorni. Se c'è una deviazione in una certa direzione per 3-5 giorni, questa non può essere considerata patologia. Tuttavia, se si notano cambiamenti più significativi, la donna dovrebbe essere avvisata del motivo per cui il ciclo mensile è più breve o più lungo.

Se una donna ha un normale ciclo mestruale, quanti giorni dura il ciclo mestruale è un indicatore puramente individuale. La norma della durata del mensile - da tre a sette giorni. È importante considerare, prestando attenzione alla durata, che questa condizione non dovrebbe essere un periodo molto difficile per una donna. Dopotutto, una caratteristica importante non è solo la norma della durata, ma anche il fatto che le mestruazioni non dovrebbero fornire un disagio molto forte. Durante questo periodo, si perdono circa 100-140 ml di sangue. Se c'è un'abbondante perdita di sangue o se una donna nota che il tasso di ritardo è stato violato, è importante contattare immediatamente un ginecologo.

La regolazione del ciclo avviene su 5 livelli.

Cause dei disturbi del ciclo mestruale

In effetti, le cause delle violazioni del ciclo mestruale sono molto diverse e ce ne sono molte. Convenzionalmente, le cause della disfunzione mestruale possono essere suddivise in tre gruppi:

  • Il primo sono i fattori esterni che influenzano il ciclo normale. Cioè, i fattori eziologici influenzano la corteccia cerebrale. Una donna può notare che il ciclo è diminuito o, al contrario, è più lungo se cambia improvvisamente il clima, rimane in uno stato di stress prolungato, "si siede" su una dieta rigida, ecc.
  • Il secondo è una conseguenza delle condizioni patologiche riguardanti non solo il sistema riproduttivo, ma anche l'organismo nel suo insieme. Pertanto, le cause dell'insuccesso del ciclo mestruale dopo 40 anni sono spesso associate all'insorgere della menopausa. Tuttavia, è possibile che le cause di fallimento del ciclo mestruale dopo 40 anni siano dovute alla presenza di problemi di salute in una donna di mezza età.
  • Il terzo è l'influenza delle medicine. Spesso la risposta alla domanda sul perché il ciclo mestruale fallisce è il trattamento con un numero di farmaci. Un ritardo o un altro fallimento è possibile sia dopo l'inizio di assunzione di determinati farmaci, sia dopo la loro cancellazione. Stiamo parlando di contraccettivi ormonali, anticoagulanti, agenti antipiastrinici, glucocorticoidi, ecc.

Fattori associati a condizioni patologiche

  • Patologie ovariche - si tratta di una violazione della connessione tra le ovaie e la ghiandola pituitaria, malattie oncologiche delle ovaie, stimolazione di farmaci dell'ovulazione, insufficienza della seconda fase del ciclo. Inoltre, periodi irregolari associati alla patologia delle ovaie possono essere il risultato di effetti professionali negativi, radiazioni, vibrazioni, effetti chimici. Le cause del ciclo irregolare delle mestruazioni possono essere associate ad interventi chirurgici sulle ovaie, lesioni degli organi urogenitali, ecc.
  • Interazione disturbata tra l'ipotalamo e la ghiandola pituitaria - un ciclo irregolare può essere associato a un rilascio troppo attivo o insufficiente di ormoni gonadotropici e fattori di rilascio. I disturbi del ciclo a volte derivano da un tumore pituitario o cerebrale, emorragia nella ghiandola pituitaria o necrosi.
  • Endometriosi: se una donna sviluppa endometriosi, sia genitale che extragenitale, la natura ormonale di questa malattia porta a uno squilibrio degli ormoni.
  • Interruzione della coagulazione del sangue - emofilia, altre patologie genetiche.
  • Raschiamento dell'utero - l'endometrio è danneggiato se il curettage viene eseguito dopo l'aborto o ai fini del trattamento. Di conseguenza, possono svilupparsi complicazioni - infiammazione dell'utero e appendici. Si notano anche periodi irregolari dopo il parto.
  • Malattie del fegato e della cistifellea.
  • La comparsa di tumori ormono-dipendenti - processi di cancro nell'utero, ghiandole surrenali, ghiandola mammaria, ghiandola tiroidea.
  • Forma cronica di endometrite - non c'è formazione di endometrio a tutti gli efetti.
  • Polyps utero mucoso.
  • Sharp "salti" del peso corporeo - sia la perdita di peso che l'obesità provocano periodi irregolari negli adolescenti e nelle donne adulte, dal momento che il tessuto adiposo produce estrogeni.
  • Malattie infettive - possono avere un effetto negativo sulle ovaie. Inoltre, sia le infezioni mensili (ad esempio, la varicella o la rosolia) e le infezioni genitali possono provocare il fallimento delle mestruazioni.
  • La presenza di anomalie uterine - un setto nell'utero, infantilismo sessuale, ecc.
  • Patologia endocrina - spesso associata a mestruazioni irregolari dopo 40 anni.
  • Patologia dell'utero - tumori, iperplasia.
  • Malattie mentali: epilessia, schizofrenia, ecc.
  • Ipertensione arteriosa
  • La presenza di cattive abitudini.
  • Avitaminosi, ipovitaminosi.
  • Anomalie cromosomiche.

Cosa fare con un particolare problema di salute e come normalizzare il ciclo, lo dirà al ginecologo, che deve essere visitato se il mensile "perso".

Come può verificarsi una violazione del ciclo?

La violazione del ciclo dovrebbe essere considerata una varietà di cambiamenti nella sua lunghezza. Allo stesso tempo, sono possibili entrambe le modifiche nella durata del ciclo (periodi irregolari, rari, frequenti) e disturbi nella natura delle mestruazioni.

  • Amenorrea - assente mensile per sei mesi o più. Nell'amenorrea primaria, le anomalie si verificano sin dall'esordio del periodo mestruale nelle ragazze; nel caso del secondario, le violazioni sono apparse dopo un certo periodo di cicli normali.
  • Oligomenorrea - le mestruazioni si verificano una volta ogni pochi mesi (3-4). Dopo 45 anni, tali manifestazioni possono essere associate alla menopausa.
  • Opsomenorrea - periodi di scarsa durata, che non durano più di 1-2 giorni.
  • Polimenorrea - prolungamento delle mestruazioni (più di 7 giorni) con un ciclo normale.
  • Iperpolimenorrea - vi sono abbondanti perdite, ma il ciclo è normale.
  • Menorragia: mestruazioni abbondanti e prolungate (più di 10 giorni).
  • La metrorragia è un'apparizione irregolare di sanguinamento, a volte possono comparire nel mezzo del ciclo.
  • Proomenorrhea - frequenti mestruazioni, in cui il ciclo è inferiore a tre settimane.
  • L'algomorrea è un periodo molto doloroso durante il quale una donna diventa disabile. L'algomorrea può anche essere primaria e secondaria.
  • Dismenorrea - questo è il nome dato a qualsiasi disturbo del ciclo che causa dolore durante le mestruazioni e disturbi spiacevoli vegetativi: mal di testa, umore instabile, vomito e nausea, ecc.

La ragione per periodi frequenti, così come altri disturbi descritti sopra, può essere associata a una varietà di patologie. Una donna dovrebbe essere allertata da eventuali violazioni. Ad esempio, le mestruazioni sono molto frequenti dopo 40 anni possono indicare lo sviluppo di gravi malattie.

Violazione del ciclo negli adolescenti

Spesso, i disturbi del ciclo si osservano negli adolescenti quando si verifica il ciclo mestruale. Questo fenomeno è dovuto a motivi fisiologici. Nelle ragazze, lo sfondo ormonale sta emergendo, ed entrambe le cause del ciclo breve delle mestruazioni e le cause dei ritardi sono associate a questo. Negli adolescenti, la durata del ciclo può essere diversa ogni volta.

Il processo di formazione può continuare per 1-2 anni. Ma la ragazza dovrebbe sapere chiaramente come calcolare la durata del ciclo mensile, per tenere traccia di quanti giorni dura il ciclo e se si verifica la sua graduale formazione. Questo è importante non solo per coloro che hanno già rapporti sessuali, ma anche per le ragazze che hanno bisogno di conoscere la durata del ciclo e per scopi igienici, e per monitorare il loro stato di salute. La mamma deve necessariamente spiegare a sua figlia come considerare correttamente il ciclo delle mestruazioni. Un esempio di tale calcolo è importante anche per un adolescente.

I seguenti fattori patologici influenzano la regolarità delle mestruazioni negli adolescenti:

  • infezioni del cervello e delle membrane;
  • ferite alla testa;
  • distonia vegetativa;
  • raffreddori frequenti;
  • infezioni genitali;
  • ovaie sclerociste

Il fatto che le ragazze praticano diete pesanti ha anche un effetto negativo sulla formazione del ciclo mensile, in conseguenza del quale non si nota solo una perdita eccessiva di peso, ma anche ipovitaminosi e violazione delle mestruazioni.

È interessante notare che la regolarità delle mestruazioni è influenzata dalla natura degli adolescenti.

I medici identificano molti altri importanti fattori che possono influenzare la formazione del ciclo:

  • attività sessuale precoce, contatti irregolari;
  • anomalie del sistema riproduttivo;
  • la presenza di cattive abitudini.

A causa di un ciclo mestruale alterato, il sanguinamento uterino giovanile cosiddetto può verificarsi in una ragazza adolescente. Questa condizione è caratterizzata da periodi prolungati. Di norma, i periodi lunghi e abbondanti durano più di una settimana. Ciò porta ad anemia e grave deterioramento della condizione dell'adolescente. Di norma, le cause di lunghi periodi sono associate a stress morale o infezioni.

Ciclo di premenopausa interrotto

Nel periodo della menopausa, che nelle donne inizia nel periodo da 45 a 55 anni, non solo il ciclo è disturbato, ma si notano anche i sintomi vegetativo-vascolari, i disturbi dei processi metabolici e l'instabilità psico-emotiva.

Il ciclo mestruale nel periodo di premenopausa è perso a causa della graduale estinzione della funzione riproduttiva. La produzione di gonadotropine a livello della ghiandola pituitaria è sconvolta, a causa della quale la maturazione dei follicoli nelle gonadi è compromessa. Nel periodo della menopausa, l'insufficienza luteale è osservata sullo sfondo di iperestrogenia. Di conseguenza, si verificano cambiamenti patologici nell'endometrio in entrambe le fasi del ciclo. La donna ha emorragie sia cicliche che acicliche a causa dello sviluppo dell'iperplasia endometriale.

A condizione che dopo 40 anni di mestruazioni, le donne siano diventate rare e irregolari, o emorragie acicliche, questa è probabilmente la prova di esaurimento prematuro delle ovaie. Perché il ciclo sta cambiando, il medico deve determinare. Alle prime manifestazioni della menopausa è necessaria la terapia ormonale sostitutiva.

Disturbi dovuti a farmaci ormonali

Se una donna assume contraccettivi, è probabile che si verifichi un sanguinamento intermestruale nei primi tre mesi di utilizzo. Tale sanguinamento dovrebbe essere considerato la norma, perché inizialmente il corpo viene ricostruito sul fatto che riceve ormoni e sopprime la produzione dei propri ormoni. Ma se il sanguinamento aciclico si manifesta più di tre mesi, o se i periodi mestruali non finiscono troppo a lungo quando si assumono contraccettivi, è probabile che il farmaco sia stato scelto in modo errato - forse la donna ottiene una dose troppo alta o bassa di ormoni.

Con l'uso di contraccettivi può sviluppare algomenorrea. Sanguinamento uterino con un'alta probabilità può verificarsi se una donna utilizza farmaci contraccettivi di emergenza. Il fatto è che contengono una dose molto grande di ormoni. Pertanto, questi strumenti non possono essere utilizzati più spesso di una volta all'anno.

Lo sviluppo di amenorrea è segnato sullo sfondo dell'uso di iniezioni di progestinici di azione prolungata, farmaci progestinici. Pertanto, i progestinici vengono spesso prescritti alle donne in età premenopausale, nonché ai pazienti con endometriosi, se necessario, per indurre la menopausa artificiale.

Se il ciclo è rotto, la normalizzazione del ciclo mestruale nelle donne viene effettuata tenendo conto del motivo per cui si è verificato. Inoltre, al fine di normalizzare il ciclo, il medico prende in considerazione l'età della donna, i sintomi clinici, la presenza di malattia. Solo dopo che queste pillole sono state prescritte per la normalizzazione, terapia vitaminica (vitamina E, ecc.).

Trattamento dei disturbi mensili negli adolescenti

Se una ragazza adolescente ha un ciclo mestruale interrotto e la condizione è complicata dal sanguinamento giovanile, viene eseguita una terapia a due stadi.

Al primo stadio, l'emostasi viene eseguita con preparazioni ormonali, le pillole emostatiche sono utilizzate per il sanguinamento - Vikasol, Ditsinon, acido aminocaproico.

Con sanguinamento grave prolungato, quando la ragazza è preoccupata per la debolezza, le vertigini e allo stesso tempo la sua emoglobina viene ridotta (a 70 g / l), il medico prende una decisione sul raschiamento. Quindi, eseguire un esame istologico del raschiamento.

Inoltre, se necessario, condurre una terapia antianemica (trasfusione di sangue, massa di globuli rossi, infucol, reopolyglukine). Preparati di ferro sono anche prescritti nel regime di trattamento.

A un adolescente vengono prescritti farmaci ormonali per un periodo non superiore a tre mesi. Il trattamento dell'anemia dura fino a quando i livelli di emoglobina salgono alla normalità.

Se il disturbo nel processo di formazione del ciclo non è difficile, alla ragazza viene prescritta la terapia vitaminica secondo le fasi del ciclo. Le vitamine in questo caso vengono utilizzate secondo uno schema specifico per stimolare la produzione di ormoni nelle ovaie. La terapia ciclica della vitamina prevede che nella prima fase una donna assume un complesso di vitamine B o vitamine B1 e B6. Nella seconda fase, l'acido folico, l'acido ascorbico e le vitamine A, E sono mostrate alla ragazza.

Trattamento dei disturbi del ciclo nelle donne in età fertile

Il trattamento del ciclo mestruale in questo caso è simile al trattamento di tali disturbi negli adolescenti. Entrambi a vent'anni e il trattamento di un disturbo del ciclo mestruale in 40 anni con sanguinamento è effettuato da curettage. Viene effettuato sia a scopo diagnostico che terapeutico.

Questo è seguito dalla terapia ormonale. Sono prescritti contraccettivi orali combinati, che sono usati nel solito modo. Se la seconda fase (luteale) è incompleta, vengono prescritti analoghi del progesterone Utrogestan o Duphaston, che devono essere assunti nella seconda fase del ciclo. Reception 17-OPK, Norkolut è anche possibile.

È importante riempire il volume di sangue circolante, per il quale utilizzare soluzioni colloidali. Anche praticato il trattamento antianemico, emostasi sintomatica. A condizione che il raschiamento non abbia funzionato, il medico può decidere di eseguire un'isterectomia o un'ablazione (bruciatura) dell'endometrio.

È anche importante trattare adeguatamente quelle malattie correlate che potrebbero scatenare un disturbo del ciclo. Quindi, in caso di ipertensione è importante assumere farmaci prescritti, limitare l'assunzione di sale e anche i liquidi. Quando la patologia del fegato deve seguire la dieta corretta, prendere gli epatoprotettori.

Alcune donne praticano anche rimedi popolari. Tuttavia, tali metodi devono essere praticati con molta attenzione, perché senza consultare un medico c'è il rischio di perdere una patologia grave. E anche una violazione del ciclo mestruale dopo 45 anni, percepita da una donna come l'inizio della menopausa, è la base per la ricerca di cure mediche.

Poiché le interruzioni cicliche possono causare infertilità, le donne in età fertile devono essere prescritte Horiogonin e Pergonal, se necessario, farmaci per stimolare lo sviluppo di follicoli attivi. Clomiphene dovrebbe essere preso per stimolare l'ovulazione.

Sanguinamento durante la menopausa

Quando sanguina nel periodo della menopausa, il paziente deve prescrivere un curettage dell'utero. Infatti, il sanguinamento può indicare gravi patologie, in particolare lo sviluppo di iperplasia atipica o adenocarcinoma endometriale. A volte un medico può decidere di sottoporsi a isterectomia.

A volte il paziente durante il periodo della menopausa prescriveva farmaci, gestageni: Depo-Provera, Duphaston, 17-OPK.

Nel corso del trattamento possono essere prescritti farmaci anti-estrogeni: Danazolo, Gestrinon, 17a-etinil testosterone.

risultati

In caso di violazione delle mestruazioni, la domanda su come ripristinare il ciclo delle mestruazioni, è necessario risolvere immediatamente una donna di qualsiasi età. Coloro che sono interessati a come ripristinare il ciclo mestruale con i rimedi popolari dovrebbero ricordare che tali manifestazioni sono solo un sintomo della malattia di base che deve essere adeguatamente trattata secondo lo schema prescritto da uno specialista.

Non è sempre necessario assumere pillole ormonali per ripristinare il periodo mestruale per eliminare tali problemi. A volte una donna, per la quale la questione di come ripristinare il ciclo mestruale senza ormoni, è rilevante, aiuta anche a cambiare il regime giornaliero e gli schemi alimentari. Ad esempio, le donne che soffrono di obesità, aiuta a normalizzare il peso. E quelli che praticano diete molto rigide, è sufficiente aumentare l'apporto calorico e superare l'esaurimento del corpo. In ogni caso, quando il ciclo sta "malfunzionando", sia le ragazze che le donne con menopausa, è importante consultare un ginecologo, che ti dirà come agire.