Analisi per la menopausa e le loro caratteristiche

Dopo che una donna compie 45 anni, c'è una diminuzione della capacità riproduttiva del corpo, che si chiama menopausa o menopausa. La caratteristica principale di questa condizione è la cessazione delle mestruazioni. Le donne spesso hanno una domanda su come scoprire ciò che è indicato dall'assenza di mestruazioni, menopausa o malattia del sistema riproduttivo. Quindi, per questo è necessario effettuare test per gli ormoni durante la menopausa nel sangue. A proposito di quali test sono presi durante la menopausa, parleremo nel presente articolo.

Aspetti principali

Analisi per la menopausa

Per diversi decenni e ai nostri giorni, tutti i processi patologici nel corpo di una donna sono stati associati con l'inizio della menopausa. Manifestazioni di irritabilità, oscillazioni dell'umore, sudorazione eccessiva, incontinenza urinaria e altri sintomi sono stati considerati prove di cambiamenti ormonali in menopausa. Non erano praticamente trattati e quindi i medici raccomandavano ai loro pazienti solo di aspettare e resistere.

Oggi tutto è più semplice, perché dopo alcuni test, è possibile assicurarsi che i sintomi patologici e le sensazioni indichino l'inizio della menopausa. Con l'aiuto dei test è possibile scoprire la natura dei cambiamenti e determinare la necessità della loro correzione assumendo farmaci ormonali. Infatti, abbastanza spesso è sufficiente assumere vitamine ed erbe sotto forma di decotti e infusi.

Circa tre anni prima della completa scomparsa delle mestruazioni, la premenopausa inizia a formarsi, la sua durata è di dodici mesi dopo l'ultimo periodo mestruale. È allora che possiamo dire che la menopausa è arrivata.

In media, questo si verifica nel periodo da 45 a 55 anni, tuttavia, i casi di menopausa in un'età precedente o successiva non sono considerati un'eccezione.

Le donne durante questo periodo sono raccomandate di sottoporsi ad un esame fisico completo (specialmente di medici come un endocrinologo e un ginecologo), perché nel corpo si verificano cambiamenti ormonali che possono causare la formazione di sintomi e processi patologici.

L'elenco delle misure diagnostiche necessarie per le donne dopo il quarantesimo anniversario

Misure diagnostiche per le donne dopo i 40 anni

Analisi per la menopausa, che è necessario per le donne a farlo:

  1. Controlla i lipidi. Questo esame del sangue diagnostica i disturbi del metabolismo dei grassi, che influiscono sulla formazione di aterosclerosi e malattie del sistema cardiovascolare. Determinare la quantità di lipoproteine ​​ad alta e bassa densità gioca anche un ruolo importante. Ciò è spiegato dal fatto che con la crescita del colesterolo e la caduta delle lipoproteine ​​è necessario regolare la dieta, cambiare lo stile di vita abituale e in alcuni casi assumere anche farmaci ormonali.
  2. Determinazione del livello degli ormoni tiroidei. Abbastanza spesso, la causa dei disturbi del ciclo mestruale è la distruzione del funzionamento della ghiandola tiroidea. Ecco perché, al fine di eliminare tali problemi, è necessario controllare l'ormone tireotropico e la tiroxina.
  3. Esame del sangue per glucosio. Questo esame è incluso nella lista dei test obbligatori da eseguire quando si verifica una violazione del funzionamento del corpo. Questo è particolarmente vero per le donne nel periodo pre-menopausale. L'esame viene condotto per escludere la presenza di diabete mellito di tipo 2, malattie cardiache e vasi sanguigni nel paziente.

Dal momento che nel tempo ci sono cambiamenti nello stato delle ossa, diventano fragili e fragili, c'è bisogno di un esame a raggi X della densità ossea. Questo esame viene eseguito con dispositivi speciali che riducono al minimo la dose di radiazioni. Va notato che questo esame ha un alto grado di precisione e consente di determinare in quale stadio si trova l'osteoporosi.

Test ormonali

Per scoprire la causa della scomparsa delle mestruazioni, è necessario fare degli esami per gli ormoni durante la menopausa. Questo bisogno è spiegato dal fatto che fino a 50 anni il corpo femminile cessa di produrre la quantità necessaria di ormoni responsabili del normale ciclo mestruale.

Uno studio per determinare la quantità di ormoni nel sangue durante la menopausa viene condotto per determinare la relazione tra l'assenza del ciclo mestruale e la cessazione della funzione ovarica. Durante la menopausa, alcune sostanze differiscono nella loro composizione quantitativa e nel rapporto di uno a uno.

È grazie ai risultati dei test che il medico ha l'opportunità di prescrivere la terapia ormonale sostitutiva, che eliminerà le manifestazioni patologiche e scomode nelle donne con menopausa:

  • vampate di calore;
  • secchezza delle mucose della vagina;
  • fluttuazioni della pressione sanguigna.

La scelta del farmaco e la sua dose saranno differenti in ogni singolo caso.

Caratteristiche dei cambiamenti associati alla produzione di ormoni

Con l'età, i cambiamenti dello sfondo ormonale del corpo e il suo stato generale iniziano a manifestarsi, manifestati da una diminuzione della quantità di estrogeni nel sangue.

Si prega di notare che al raggiungimento dell'età di trentotto anni, vi è l'inibizione del processo di maturazione della cellula sessuale. Dopo 45 anni, l'uovo non viene prodotto, il che porta al fatto che gli ormoni femminili durante la menopausa sono prodotti in piccole quantità.

La diminuzione della quantità di estrogeni porta al fatto che le ghiandole del cervello producono ormone follicolo-stimolante in grandi quantità.

La lista dei test per gli ormoni

Una diminuzione o un aumento della quantità di uno o di un altro ormone provoca la comparsa di vari sintomi patologici e sensazioni. Per determinare che il periodo del climaterio è arrivato, usano principalmente quattro analisi per la menopausa, che ora consideriamo più in dettaglio.

Analisi per determinare la quantità di FSH

Prima del periodo climaterico, il livello degli ormoni sessuali è a un livello sufficiente con bassi livelli di FSH. La menopausa è caratterizzata da una diminuzione della quantità di ormoni prodotti dalle ovaie e un aumento di FSH. Questo sondaggio consente di conoscere la presenza di violazioni della sintesi di estrogeni.

Determinazione della quantità di estradiolo

Prima di tutto, va notato che l'estradiolo si riferisce agli ormoni che vengono comunemente chiamati estrogeni. È responsabile delle condizioni del tessuto osseo e dei depositi di grasso sotto la pelle. Con una diminuzione del loro numero, vi è un alto rischio di formazione di complicanze e condizioni patologiche quali:

Analisi per determinare la quantità di LH nel sangue

L'ormone luteinizzante è responsabile della formazione di un ovulo nel follicolo, dell'ovulazione e della creazione del corpo luteo.

Si noti che con la menopausa, che è nella fase attiva, il livello degli ormoni è aumentato.

Test del progesterone

Ridurre la quantità di progesterone è il principale sintomo caratterizzante l'inizio della menopausa. L'assenza di questo ormone si osserva nei primi due anni dopo l'inizio della menopausa.

Se il decorso del periodo climaterico è accompagnato dalla formazione di processi patologici, è necessario sottoporsi ad un esame:

  • ghiandola tiroidea;
  • determinare la quantità di ormone testosterone e prolattina;
  • analisi del sangue biochimica.

Nel caso di un periodo climaterico con complicazioni, il ginecologo prescrive un esame della ghiandola tiroidea, test di ormoni, testosterone e prolattina e donazione di sangue per l'analisi biochimica.

Analisi dei dati

Livello di FSH. Durante la permanenza della capacità funzionale riproduttiva del corpo in uno stato normale, l'indicatore dei risultati dell'analisi non deve superare i 10. Nel corso del tempo, il suo numero aumenta e quando si avvicina al climax è di 30-40 unità. Esiste una correlazione tra un aumento del livello dell'ormone e un aumento dell'intervallo di tempo dopo gli ultimi periodi mestruali. Dopo 12 mesi dal momento della menopausa l'indicatore è di 125 unità. Circa l'inizio della menopausa indicherà un indicatore di 20 unità.

Livello di estradiolo Quando si verifica la menopausa, il conteggio degli ormoni può variare da 8 a 82 unità. Se l'indicatore è inferiore, allora diventa la ragione per cui le manifestazioni della menopausa saranno espresse più intensamente. Sarà osservato:

  • aumento di peso;
  • mucose secche;
  • diminuzione del desiderio sessuale.

Se la cifra supera le 82 unità, allora questo provoca affaticamento, insufficienza renale e persino una neoplasia benigna.

Livello LH. I valori normali di questo ormone non dovrebbero essere inferiori a 5 e superiori a 20 unità. Se c'è un climax, la prova di ciò sarà un aumento del numero di LH a 29-50 unità.

Livello di progesterone Al momento della menopausa l'indicatore dovrebbe essere inferiore o uguale a 0, 64 unità. Una diminuzione della quantità di progesterone si manifesta con improvvisi sbalzi d'umore.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata anche al rapporto dell'ormone da FSH a LH. L'indicatore non dovrebbe andare oltre i limiti, da 0, 35 a 0, 75 unità. Una caratteristica è che una diminuzione degli indicatori di questo rapporto può influire sull'intensità delle manifestazioni cliniche della menopausa.

Riassumendo, è necessario sottolineare che il controllo tempestivo dei picchi ormonali può prevenire la comparsa di sintomi spiacevoli.

Vampate di calore, interruzioni nel ciclo e umore - può iniziare il culmine? Quali test devono passare?

La capacità di concepire e avere figli è una funzione importante del corpo femminile. Nel corso degli anni, si verifica la naturale estinzione del sistema riproduttivo. Tipicamente, tali cambiamenti sono osservati in donne di età superiore a 45-50 anni, ma è possibile e l'arrivo precedente della menopausa (dopo 35 anni). Il principale sintomo della menopausa in arrivo (menopausa) è una violazione del ciclo mestruale e in seguito una completa cessazione delle mestruazioni.

In alcuni casi, i disturbi mestruali possono essere segni di malattie degli organi riproduttivi, erroneamente interpretati come l'inizio della menopausa. Pertanto, in questo periodo di età, le analisi per determinare la menopausa sono di importanza decisiva. Aiuteranno ad accertare con precisione il verificarsi di quest'ultimo e diventeranno la base per un'ulteriore correzione dello stato generale di salute.

Tipi di menopausa

L'estinzione delle funzioni riproduttive del corpo, che si verificano nel periodo di età da 45 a 55 anni, è considerata una menopausa fisiologica. In questo momento, l'alterazione ormonale del corpo ha più successo, con conseguenze minime.

C'è anche un climax precoce (fino a 40-42 anni) e tardivo (dopo 55 anni). I primi di solito provocano malattie endocrine, processi infiammatori negli organi del sistema urogenitale, frequenti aborti. Il ritardo può anche avere effetti avversi, aumentando il rischio di sviluppare tumori maligni nei genitali.

Dopo l'intervento chirurgico e la rimozione dell'utero e delle ovaie, si verifica la menopausa chirurgica patologica, che non dipende dall'età. In rari casi, l'inizio precoce della menopausa può essere causato da assunzione incontrollata di alcuni farmaci.

Per saperne di più su come e quando inizia la menopausa, per quanto tempo dura e come facilitare le sue manifestazioni, leggi il nostro articolo separato.

Cosa viene studiato durante la menopausa

Nell'età riproduttiva, i primi cambiamenti ormonali iniziano dopo 35 anni, quando la quantità di ormoni prodotti per concepimento e gravidanza di successo diminuisce gradualmente.

Ogni donna dopo 40 anni dovrebbe visitare regolarmente un ginecologo e un endocrinologo per diagnosticare con precisione possibili patologie e identificarle in una fase precoce. Questo vale anche per l'apparizione dei primi segni di una menopausa iniziale.

Le analisi per gli ormoni sono prescritte quando compaiono i primi sintomi di aggiustamento ormonale del corpo, vale a dire:

  • scarico scarso durante le mestruazioni;
  • vampate di calore durante il giorno;
  • vertigini;
  • sudorazione eccessiva;
  • violazioni della pressione sanguigna;
  • mucosa vaginale secca.

Presta attenzione allo stato psicologico. Lo squilibrio ormonale influisce negativamente sulle prestazioni, provoca stanchezza cronica, irritabilità, malumore.

L'analisi consentirà di escludere altre patologie con sintomi simili, come le malattie del sistema endocrino, la presenza di tumori maligni, i disordini metabolici. Devi anche assicurarti che l'assenza delle mestruazioni non sia causata dalla gravidanza.

I seguenti test sono utilizzati per determinare la menopausa:

  1. I livelli di FSH - l'ormone regola la maturazione dei follicoli e l'ovulazione normale, la sintesi degli estrogeni, fornisce un equilibrio degli ormoni sessuali.
  2. La presenza di LH nel sangue - produce estrogeni, regola il testosterone e il progesterone, assicura il normale funzionamento degli organi riproduttivi. Per una concezione di successo, è necessario il corretto rapporto di sostanze FSH e LH.
  3. Il livello di concentrazione del progesterone - prepara le mucose dell'utero per il successo dell'attaccamento dell'embrione, partecipa alla formazione della placenta del feto all'inizio della gravidanza.
  4. Il livello di estradiolo - l'ormone più "femminile" necessario per una pelle sana, un sistema osseo forte, un normale metabolismo. L'ormone svolge un ruolo decisivo per la formazione dell'utero, la crescita delle ghiandole mammarie, la distribuzione armoniosa degli accumuli di grasso nel corpo.

Qualsiasi cambiamento nel livello di questi ormoni indica un fallimento ormonale durante la menopausa e costituisce la base per la prescrizione del trattamento al fine di alleviare le condizioni generali del paziente.

Quando vengono testati gli ormoni

Quando si dà il sangue, prima di tutto, prendere in considerazione il giorno del ciclo, quando gli indicatori di livello saranno i più istruttivi. Se una donna non ha le mestruazioni o il ciclo è irregolare, con pause lunghe, è possibile condurre un'analisi in qualsiasi giorno. I tempi del prelievo di sangue sono determinati dal medico.

FSH e LH

Il livello di concentrazione di questi ormoni dipende direttamente dalla fase del ciclo mestruale. Il tempo più adatto per la procedura è 3-7 giorni del ciclo (FSH è preferibile 3-7, LH - 6-7 giorni del ciclo). Nel determinare il giorno esatto per l'analisi, viene presa in considerazione anche la durata del ciclo. Ad esempio, con una durata di 28 giorni, il periodo più informativo è di 3-5 giorni dall'inizio delle mestruazioni.

Il livello delle concentrazioni ormonali di FSH e LH aumenta e raggiunge il picco a metà del ciclo e scende dopo l'ovulazione.

progesterone

Il controllo del livello di progesterone è necessario dopo l'ovulazione. Il più accettabile per questo è 18-21 DMC. Per verificare se l'ovulazione è passata, è possibile utilizzare il test, che viene venduto nelle farmacie.

Con un ciclo irregolare e l'assenza di ovulazione, il prelievo di sangue avviene in qualsiasi giorno, ma si consiglia di ripeterlo per maggiore informatività.

estradiolo

Il giorno dell'analisi è determinato dal medico, sulla base del quadro clinico generale. Di solito sono 6-7 giorni del ciclo. In alcuni casi, è necessario monitorare il livello dell'ormone nelle dinamiche, quindi l'analisi viene ripetuta più volte durante un ciclo o un mese (se è irregolare).

Preparazione e conduzione di un esame del sangue per gli ormoni femminili

Per l'affidabilità del risultato, si consiglia di osservare le seguenti regole:

  1. Prima che l'analisi non possa mangiare, tra l'ultimo pasto e il prelievo di sangue dovrebbero essere necessarie almeno 8-10 ore.
  2. Due giorni prima dello studio, dovresti limitare lo sforzo fisico pesante ed evitare il disagio emotivo.
  3. Il momento migliore per il prelievo di sangue è 9-10 del mattino.
  4. Entro 3-5 giorni prima dell'analisi, le bevande alcoliche non dovrebbero essere consumate, il fumo dovrebbe essere limitato al consumo di caffè.
  5. In caso di assunzione regolare di qualsiasi farmaco, è imperativo informare il medico su di esso, e alcuni di essi, ad esempio i farmaci ormonali, dovrebbero essere temporaneamente sospesi.
  6. All'arrivo in ospedale immediatamente prima dell'analisi, il paziente deve essere in uno stato di riposo completo per almeno 15 minuti.
  7. I medici professionisti che effettuano il prelievo di sangue dovrebbero assicurarsi che il paziente non sia esposto a ipotermia o surriscaldamento.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario condurre una rianalisi (in particolare per un ciclo irregolare). Si raccomanda di farlo nello stesso istituto dove sono state eseguite le precedenti procedure.

Indicatori di normalità durante la menopausa

La sostanza FSH è necessaria per la sintesi di estrogeni. Quando la produzione di estrogeni diminuisce, aumenta la concentrazione di FSH. Nelle donne in età riproduttiva, i livelli di FSH non superano 10 unità, mentre ai primi segni della menopausa, il livello di ormone è di 20 unità o più. Ogni mese dopo l'ultimo periodo mestruale, il livello di FSH aumenta e raggiunge solitamente 30-40 unità, e in un anno può raggiungere 120 unità.

L'aumento dell'LH nelle donne in età riproduttiva di solito indica l'ovulazione, ma con l'estinzione della funzione ovarica, questa è la prova di cambiamenti nei livelli ormonali. Con un LH normale in età fertile di 5-20 unità, durante la menopausa il livello raggiunge 29-50 unità.

Per determinare lo stato della menopausa, anche il rapporto tra FSH e LH è importante. Se gli indicatori corrispondono a valori compresi tra 0,35 e 0,75 unità, questa è un'indicazione diretta dello sviluppo della menopausa.

Durante la menopausa, l'estrogeno varia da 8 a 82 unità. L'eccesso e l'abbassamento di questi valori causa i segni caratteristici della menopausa, come vampate di calore al viso, fluttuazioni di peso, battito cardiaco accelerato, attacchi di vertigini, aumento della secchezza vaginale e diminuzione del desiderio sessuale. Bassi livelli di estrogeni sono carichi di lisciviazione di calcio dalle ossa, che aumenta la loro fragilità e porta al rischio di fratture e osteocondrosi.

Il tasso di progesterone è 0,64 unità e inferiore. Le fluttuazioni del livello dell'ormone causano instabilità emotiva, aumento dell'irritabilità e dell'affaticamento, diminuzione delle prestazioni, disturbi del sonno. La diminuzione del progesterone continua per uno o due anni dopo l'inizio della menopausa, per poi salire a 0,5 unità.

Altre ricerche richieste

Ulteriori studi per confermare l'inizio della menopausa includono:

  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • mammografia;
  • spalmare sulla citologia cervicale;
  • ricerca sulla concentrazione degli ormoni tiroidei;
  • analisi della densità ossea per determinare il rischio di osteoporosi;
  • un esame del sangue per i lipidi.

La mammografia è uno studio dello stato del seno con l'aiuto di una speciale macchina a raggi X, raccomandata per tutte le donne sopra i 40-45 anni. La sua condotta consente di identificare le neoplasie maligne e di altri nei primi termini e di iniziare il trattamento in modo tempestivo (per ulteriori informazioni su questo studio, consultare il link).

La ricerca dello stato della ghiandola tiroidea è particolarmente importante con la manifestazione precoce della menopausa. La violazione del livello dell'ormone stimolante la tiroide e della tiroxina della ghiandola tiroide provoca gli stessi sintomi della menopausa, pertanto, abbiamo bisogno della diagnosi più affidabile.

Esame del sangue per i lipidi

I lipidi sono composti organici che contengono grassi e sostanze simili a grassi. L'analisi biochimica del sangue (lipidogramma) determina:

  • indicatori di colesterolo totale;
  • trigliceridi;
  • lipoproteine ​​di varie densità;
  • coefficiente aterogenico.

Gli studi dello spettro lipidico rivelano un aumento del colesterolo, che indica il rischio di sviluppare varie patologie. Tra questi ci sono l'insufficienza cardiaca, le patologie del fegato e dei reni, il diabete mellito, le malattie della ghiandola tiroidea.

Il livello di colesterolo aumenta con l'età. Con un tasso medio di 3,2-5,6 mmol / l in giovane età, durante la menopausa, gli indicatori superano il valore di 7 mmol / l. Il livello degli indicatori può essere influenzato da fattori come la presenza di eccesso di peso nel paziente, cattive abitudini, disturbi della pressione arteriosa, tendenza ereditaria alle patologie cardiovascolari.

L'analisi biochimica del sangue viene eseguita in conformità con le regole sopra specificate.

Non è necessario apportare modifiche alla potenza. Quando si assumono farmaci è necessario notificare questo fatto al medico che prescrive i test.

Eliminazione dello squilibrio ormonale

I cambiamenti che si verificano nel corpo femminile sono inevitabili. Tuttavia, questo non significa che la menopausa implichi necessariamente sofferenza fisica e morale e l'incapacità di condurre una vita normale. Per la correzione dell'equilibrio ormonale, viene utilizzata la terapia ormonale sostitutiva.

I farmaci sono disponibili in varie forme: compresse, gel, patch, creme, iniezioni. Forniscono un uso a lungo termine e possono essere prescritti solo da un medico. I farmaci della nuova generazione contengono la dose minima di ormoni, quindi praticamente non causano effetti collaterali. Il corso del trattamento dura da 2 a 4 anni.

L'uso della terapia ormonale sostitutiva aiuta a ripristinare l'equilibrio ormonale e riduce la gravità dei sintomi della menopausa. Il loro uso regolare può ridurre significativamente il rischio di osteoporosi, ipertensione, diabete e altre patologie.

Climax: test prescritti alle donne in menopausa

È consuetudine parlare di menopausa se il paziente non sperimenta sanguinamento naturale per un anno, cioè si verifica amenorrea.

L'età media alla quale la donna inizia la menopausa è in media 51.3 anni, anche se, per chi soffre di dipendenza da nicotina, potrebbe svilupparsi un anno o due prima.

Perché testare la menopausa?

Lo scopo dell'esame del paziente da parte di uno specialista è la scelta della terapia sostitutiva ottimale e un ulteriore monitoraggio della sua efficacia.

Senza eccezione, le donne prima o poi affrontano il problema della menopausa. In media, l'anniversario di mezzo secolo fa diminuire la sintesi degli ormoni, rallenta il metabolismo e il rinnovamento delle cellule del corpo è meno attivo.

Nel periodo della menopausa, il paziente sperimenta una varietà di durata di deterioramento della salute.

Il periodo del climaterio è convenzionalmente suddiviso in 3 fasi:

  • periodo premenopausale - da 45 anni prima dell'inizio della menopausa;
  • in realtà la menopausa - l'assenza di mestruazioni, inizia con la data dell'ultima mestruazione;
  • periodo postmenopausale - un periodo che inizia dopo la comparsa della menopausa e dura fino alla fine della vita di una donna;
  • perimenopausa, compresa la premenopausa e 2 anni dopo la menopausa.

I seguenti segni sono caratteristici di un climax di tutte le fasi:

  • vampate di calore;
  • sudorazione;
  • cambiamenti nella pressione sanguigna;
  • iperidrosi (sudorazione eccessiva);
  • sbalzi d'umore periodici;
  • aumento della minzione, infezioni della vescica;
  • restringimento e lassità delle ghiandole mammarie;
  • pelle secca e flaccida;
  • secchezza (raramente - arrossamento) dell'occhio;
  • depressione;
  • secchezza e prurito nella vagina;
  • perdita di libido;
  • dolore durante la minzione.

Durante la perimenopausa, il livello degli ormoni sessuali femminili, gli estrogeni, diminuisce drasticamente. Per la premenopausa caratterizzata da maree e sbalzi d'umore.

Dopo 12 mesi dalla fine delle mestruazioni e fino alla fine della sua vita, la donna è in uno stato di postmenopausa a causa di una forte penuria di estrogeni. I segni caratteristici (sudorazione, depressione, vampate di calore) continuano per 2-5 anni e quindi di solito scompaiono.

Il periodo menopausale può essere accompagnato da una serie di malattie:

Per prevenire queste gravi complicanze, si consiglia ai pazienti di consultare periodicamente il medico di base, il ginecologo e l'endocrinologo.

Quali studi sono condotti durante la menopausa?

Prima di tutto, lo stato ormonale della donna è determinato. Un segno della menopausa è un aumento dell'ormone follicolo-stimolante.

È richiesto un esame del sangue "per biochimica", che rivela il livello di

  • colesterolo totale;
  • trigliceridi;
  • lipoproteine ​​ad alta, bassa e bassissima densità.

Nota: l'analisi biochimica consente di ottenere informazioni sull'intero "spettro lipidico".

Rigorosamente a stomaco vuoto è la determinazione della glicemia. Ricercato il cosiddetto. "Scorie" di sangue - azoto residuo, creatinina e urea.

I test funzionali funzionali necessari per la funzionalità epatica includono la definizione di:

  • aspartato aminotransferasi;
  • alanina aminotransferasi;
  • gamma-glutamil transpeptidasi;
  • bilirubina (diretta e generale);
  • albumina;
  • proteine ​​totali.

Inoltre, è obbligatorio un test speciale per la tolleranza al glucosio.

Una donna nel periodo della menopausa dovrebbe visitare regolarmente un medico locale per determinare la pressione sanguigna. Con un dispositivo portatile economico, può farlo da sola.

Durante la menopausa, il paziente esegue regolarmente un esame emocromocitometrico completo. Lo studio include un coagulogramma e un emostasiogramma per studiare il grado di coagulazione del sangue.

La mammografia è necessaria per identificare tempestivamente possibili tumori nella ghiandola mammaria.

I rappresentanti delle discrete ossa del sesso perdono rapidamente il calcio con l'età, il che porta allo sviluppo dell'osteoporosi.

Per il rilevamento tempestivo di questa malattia ossea vengono utilizzati metodi innovativi come:

  • densitometria a due fotoni;
  • determinazione di specifici marcatori di rimodellamento osseo nel sangue;
  • assorbimetria a raggi X a doppia energia.

Osteocalcina e isoenzima fosfatasi alcalina ossea sono determinati. Il rilevamento tempestivo delle patologie consente di adottare misure tempestive e adeguate per mantenere le ossa sane negli anni più avanzati.

Dati di prova

Durante la menopausa, i test possono rivelare alcune anomalie:

  • l'emocromo "per biochimica" sta aumentando;
  • test di resistenza al glucosio - abbassato;
  • il livello dell'homo follicositating (FSH) è elevato;
  • BP - entro i limiti normali;
  • emostasi e coagulogramma - entro i limiti dei valori di riferimento;
  • la mammografia non mostra sigilli anormali.

Importante: i dati durante l'accesso intravaginale ad ultrasuoni non cambiano. Anche la struttura del tessuto osseo rimane normale.

Vladimir Plisov, revisore medico

8,989 visualizzazioni totali, 4 visualizzazioni oggi

L'elenco dei test necessari per la menopausa

Dopo i 45 anni di età nelle donne arriva il momento di estinzione del sistema riproduttivo, che si chiama menopausa (menopausa). Il periodo climaterico è accompagnato dalla cessazione del ciclo mestruale. Ma come fai a sapere se l'assenza delle mestruazioni era un segno della menopausa o è una malattia del sistema riproduttivo? Per passare l'analisi sul contenuto di ormoni nel sangue.

Il significato della procedura

Da circa 50 anni, le ovaie femminili non producono più abbastanza ormoni, il che garantisce il ciclo mestruale dell'utero. In menopausa, per determinare con certezza se l'assenza del ciclo mestruale sia un segno del completamento delle ovaie, è necessario analizzare la presenza di specifici ormoni nel sangue. Durante la menopausa, alcune sostanze devono avere una loro chiara composizione quantitativa. Il loro numero dovrebbe differire in proporzione l'uno con l'altro.

Basandosi sui risultati dell'analisi, il ginecologo presente ha il diritto di nominare la terapia ormonale sostitutiva, che contribuirà a far fronte agli spiacevoli segni della menopausa: vampate di calore, mucose secche, pressione sanguigna irregolare, ecc. A seconda della particolare carenza di un particolare ormone, dipenderà il dosaggio e il nome del farmaco contenente ormoni.

Cambiamenti nella produzione di ormoni

Un cambiamento di età innesca i seguenti cambiamenti nel lavoro degli ormoni:

  • Estrogeno ridotto nel sangue. Dopo 38 anni, la cellula genitale matura sempre meno, e all'età di 45 anni, l'invecchiamento si ferma del tutto. Il risultato è che le ovaie producono meno ormoni.
  • Quando è impossibile produrre estrogeni, l'uovo non esiste, per questo non viene prodotto il progesterone. Il numero ormonale nelle donne è significativamente ridotto.
  • Come risultato di una diminuzione della produzione di estrogeni, le ghiandole cerebrali sintetizzano l'FSH (ormone follicolo-stimolante). La produzione di FSH aumenta con la diminuzione della produzione di estrogeni naturali. Questa proporzione contribuisce allo sviluppo dell'ormone luteinizzante (LH). Il numero di FSH e LH è in aumento, ma la donna non è più in grado di rimanere incinta, perché i follicoli sono insensibili agli ormoni sessuali.

Quali test devono superare una donna

Per determinare con certezza l'inizio della menopausa e il completamento della funzione riproduttiva delle donne, è necessario superare quattro esami del sangue di base. Quando la velocità di un determinato ormone nel sangue viene abbassata o, al contrario, fortemente sovrastimata, si verificano vari disturbi, che sono caratteristici della menopausa di una donna.

Quindi, quali test devono superare una donna con menopausa:

  1. Analisi dei livelli ematici di FSH. Prima della menopausa nelle donne, il livello degli ormoni sessuali è sufficiente, il tasso di FSH è basso. Con la menopausa attiva, il livello degli ormoni nelle ovaie è inferiore, la loro velocità diminuisce e il tasso di FSH aumenta. L'analisi rivela anche se il livello di sintesi degli estrogeni nelle donne è compromessa.
  2. Analisi dei livelli di estradiolo. L'estradiolo è il principale ormone degli estrogeni. È responsabile per il livello di resistenza del tessuto osseo, per la costruzione del tessuto grasso sotto la pelle. Se il tasso viene significativamente ridotto, sussiste il rischio di complicazioni. La carenza di estradiolo porta a malattie delle ossa come l'osteoporosi e l'aterosclerosi.
  3. Analisi dei livelli ematici di LH. L'ormone luteinizzante regola la creazione di una cellula uovo nel follicolo, la sua ulteriore ovulazione e la creazione del corpo luteo. Con la menopausa attiva, il tasso di ormoni su base continuativa è significativamente aumentato.
  4. Test per progesterone nel sangue. Il progesterone riduce gradualmente il livello della sua presenza nel corpo delle donne. Tale regola è il principale indicatore dell'inizio della menopausa. Il progesterone è assente nel corpo delle donne per i primi 2-3 anni con l'inizio della menopausa.

Il medico esamina i suddetti indicatori di test, quindi imposta l'inizio della menopausa e prescrive il trattamento ottimale. Nel caso di un periodo climaterico con complicazioni, il ginecologo prescrive un esame della ghiandola tiroidea, test dell'ormone testosterone, prolattina, donazione di sangue per l'analisi biochimica.

Decrittografia delle analisi

  1. Livello di FSH. Il valore dell'analisi nelle donne in età riproduttiva è di 10 unità, con l'età, aumenti di FSH. Nelle donne, avvicinandosi alla menopausa, il tasso è di 30-40 unità. Il livello dell'ormone aumenta con l'aumento del gap dopo l'ultima mestruazione. Dopo un anno di menopausa, il tasso di FSH aumenta a 125 unità. Se nell'ultimo anno il livello di FSH è salito a 30 unità, inizia il climax. Di regola, la menopausa inizia dopo 20 unità dell'ormone.
  2. Livello di estradiolo La norma ammissibile dell'ormone estradiolo con la menopausa è di 8-82 unità. È importante prestare attenzione al valore inferiore e superiore dell'indicatore. Più basso è il punteggio, più pronunciati i sintomi della menopausa. Quando l'indicatore è superiore a 82 unità, l'estradiolo provoca un aumento della fatica, insufficienza renale, un tumore benigno.
    Se gli indicatori sono al di sotto del valore consentito, cioè 6-8 unità, il peso in eccesso aumenta notevolmente, la secchezza delle mucose si verifica e la libido diminuisce. In questo caso, il trattamento con sostituti ormonali è semplicemente necessario.

Inoltre, il medico durante la menopausa confronta il rapporto dell'ormone FSH con l'ormone LH. Il valore varia da 0,35 a 0,75 unità. Più bassa è la percentuale, maggiori sono i sintomi della menopausa. Decifrare accuratamente il valore dell'analisi può solo specialista.

Procedure preparatorie per analisi ormonali

Le analisi ormonali femminili vengono eseguite rigorosamente in accordo con il ciclo delle mestruazioni:

  • sangue per FSH, LH viene assunto nel 4-5 giorno del ciclo;
  • sangue per estradiolo passare il 19-22 giorno del ciclo;
  • il sangue per progesterone viene assunto nel ciclo di 18-21 giorni.

Il sangue viene dato a stomaco vuoto - è necessario astenersi dal mangiare per 8-12 ore. È anche importante effettuare l'analisi al mattino al mattino. Per informazioni affidabili prima di superare le prove è vietato:

  • fumare;
  • essere nervoso;
  • bere alcolici una settimana prima di servire;
  • prendere eventuali farmaci 3 giorni prima della consegna;
  • fare sesso il giorno prima della data;
  • fare sport.

Dopo la strada per l'ospedale prima della resa è necessario riposare. Sulla soglia delle donne che entrano in menopausa, c'è un fallimento ormonale, che provoca sintomi spiacevoli come vertigini, vampate di calore e sudorazione. Se controlli i salti ormonali nel tempo, i sintomi della menopausa possono essere evitati.

Come diagnosticare la menopausa sulla base dei risultati degli esami del sangue, imparerai dal video:

Tipi di test che devono superare una donna con menopausa

A quarantacinque anni o più tardi nel corpo della donna, inizia il processo di avvizzimento della sfera riproduttiva. Ogni mese arriva al paziente con un ritardo e poi scompare. Molte donne sono afflitte da insonnia, sudorazione, taglio nelle zone intime. Tali stati sono più spesso i satelliti della menopausa. Ma a volte la scomparsa di giorni critici, febbre e nausea "segnala" al paziente gravi disturbi. I problemi che "giustifichi" con l'inizio della menopausa possono essere sintomi di condizioni patologiche della ghiandola tiroidea o formazione cistica sulle ovaie. Qualsiasi ansia del paziente contribuirà a dissipare l'analisi durante la menopausa. Diversi studi popolari chiariranno il "quadro ormonale" e aiuteranno il ginecologo a prescrivere la terapia corretta.

Sostanze che si "sciolgono" lentamente...

In un paziente la cui età è di circa cinquanta anni, le ghiandole sessuali funzionano male. Pertanto, il mensile arriva in ritardo e la quantità di sangue mestruale diminuisce. Presto, le ovaie smetteranno di funzionare e il sistema riproduttivo femminile si "ritirerà". Non dovresti preoccuparti dei pensieri relativi a cambiamenti legati all'età o possibili malattie. Una visita al ginecologo per qualsiasi condizione spiacevole, il paziente è necessario.

Molte donne in menopausa hanno molti disturbi.

Elenchiamo le frequenti lamentele delle donne:

  1. Vampate di calore a viso e collo;
  2. brividi;
  3. Sudorazione eccessiva;
  4. Difficoltà di concentrazione;
  5. Sensazione di bruciore nelle zone intime;
  6. Attacchi di soffocamento;
  7. Sgabello sconvolto;
  8. Dolore nel cuore;
  9. insonnia;
  10. Ansia angosciante irragionevole;
  11. Menomazione della memoria;
  12. Intorpidimento delle dita delle mani o dei piedi.

I disturbi perseguono le donne con menopausa per una ragione. Nelle donne di età elegante, le ghiandole sessuali producono meno ormoni sessuali di quante ne producessero nei loro anni più giovani.

Per lo stato armonioso di una donna, gli ormoni di due gruppi sono importanti: estrogeni e progestinici. L'estrogeno "sorveglia" la maturazione dell'uovo, l'insorgenza tempestiva dei giorni critici e molti altri processi relativi alla salute del tuo "apparato" riproduttivo. Il livello ottimale di questa sostanza nel sangue di una donna ha un effetto benefico sui capelli, sulle ossa e sui vasi del paziente. Quando lo stato ormonale cambia, i segni di avvizzimento possono diventare troppo deprimenti. Con l'avvento della menopausa, le donne notano spesso che i disegni vascolari, un'eruzione cutanea, sono comparsi sulla loro pelle. La diminuzione della densità ossea affrontata dalle donne mature può portare a una frattura nelle circostanze più "innocenti".

I progestinici sono un gruppo di ormoni responsabili della fase luteale. La produzione di sostanze "legate" alla normale quantità di estrogeni nel sangue delle figlie di Eva. In una donna matura, ci può essere un livello ridotto di estrogeni e una scarsa quantità di progesterone.

Quando la menopausa si intromette nel solito ritmo della vita, la donna dovrebbe essere testata senza indugio.

Come sapere che il livello degli ormoni femminili è diminuito?

Quando l'attività delle gonadi rallenta, la ghiandola pituitaria si comporta più attivamente che mai nel corpo della donna. Questo è il nome della piccola ghiandola sotto la crosta principale del nostro cervello. L'estinzione delle ovaie diventa per l'ipofisi una sorta di "risoluzione" per la produzione potenziata di ormoni follicolo-stimolanti.

Non pensare che gli ormoni di cui sopra aumentano le possibilità del paziente di concepire. L'inizio dei cambiamenti climaterici sta rapidamente spingendo il corpo della donna verso l'infertilità. Questo non accade sempre tra i quarantacinque ei cinquant'anni. Le mestruazioni possono improvvisamente fermarsi a una bellezza trentenne. Se il medico sospetta che il paziente abbia iniziato una menopausa precoce, ha semplicemente bisogno di essere testato.

Elenchiamo i fattori che possono spingere il corpo alla menopausa precoce:

  1. Tendenza ereditaria;
  2. Sovraccarico nervoso;
  3. Esaurimento fisico;
  4. il fumo;
  5. aborto;
  6. Malattie infettive;
  7. Dieta troppo rigida;
  8. Processi infiammatori nell'utero;
  9. Trattamento con farmaci antibatterici.

Devo occuparmi della menopausa "giovane"?

Nelle giovani donne, il livello degli ormoni femminili diminuisce drasticamente dopo l'intervento sull'utero o sulle ghiandole sessuali. Succede anche che la "giovane" menopausa abbia cambiato la vita di una donna che non ha subito alcun intervento chirurgico.

Certamente, una donna di trentacinque anni non sarà felice con i cambiamenti climaterici. Molti pazienti sono interessati a se sia possibile attivare il lavoro delle ghiandole sessuali e rimandare l'inizio della menopausa. Per una donna che sogna la maternità, le notizie sull'estinzione delle funzioni fertili possono essere uno shock.

Solo un ginecologo esperto è in grado di predire il "comportamento" delle ovaie in un modo o nell'altro. Spesso, i medici prescrivono ormoni per le donne per migliorare il funzionamento delle ghiandole sessuali. Le compresse contengono estrogeni e progesterone. Il compito dell'ormone femminile: il ritorno delle mestruazioni e la ripresa dell'ovulazione. Lo scopo del progesterone ormonale è quello di preparare lo strato mucoso interno dell'utero per una possibile gravidanza. Se l'organismo sarà "in grado" di eseguire le funzioni che la natura gli ha affidato, il medico giudicherà solo dopo un ciclo di terapia.

Studi popolari per donne di età elegante

Alcune donne in età autunnale non si precipitano dal medico, notando "fallimenti" nel ciclo mestruale. Forti disturbi li costringono a rivolgersi a uno specialista: dolore cardiaco, incontinenza urinaria, aumento della pressione. Per prevenire la sindrome climaterica, il medico prescriverà farmaci speciali per lei. Per molte donne, per migliorare il loro benessere generale, è sufficiente bere un ciclo di compresse contenenti sostituti di estrogeni vegetali. Se tali fondi ti aiuteranno, il medico deciderà.

Per scoprire come si svolge la menopausa, è necessario fare una serie di studi. Solo in base ai risultati dei test, il medico trarrà una conclusione sulla necessità di una correzione ormonale.

Ricordare quali studi sono richiesti:

  • Esame del sangue per estradiolo (estrogeno). Secondo i risultati dello studio, il medico capirà se ha iniziato la menopausa.
  • Esame del sangue per FSH. Se l'ormone follicolo-stimolante si "attiva" sensibilmente, questo indica una diminuzione della funzione ovarica.
  • Esame del sangue per l'ormone luteinizzante;
  • Test del progesterone Gli indicatori di questa sostanza formano anche un "ritratto" della riserva riproduttiva di una donna.
  • Prelievo di sangue per il testosterone I ginecologi riconoscono che una forte diminuzione dell'ormone maschile nel corpo dei pazienti maturi può portare a disturbi significativi: la scomparsa del desiderio sessuale, letargia, sonnolenza.

Come potete vedere, un'analisi degli ormoni, fatta durante la menopausa, non darà una risposta esauriente alla domanda: "La menopausa è normale?". Per comprendere le sfumature del tuo benessere, hai bisogno di una serie di misure diagnostiche.

Dopo aver ricevuto i risultati della ricerca, il medico capirà quanto sia importante per te una nuova fase della vita, chiamata menopausa. Una scarsa quantità di estradiolo nel sangue (tassi inferiori a cinquanta picogrammi per millilitro) segnalerà le manifestazioni iniziali della menopausa. Se i valori della sostanza nel sangue scendono ai livelli di 34-25 pg / ml, la menopausa è già "ospitata" nel corpo femminile.

La conclusione finale sullo stato del ginecologo si baserà sui risultati del test del sangue per l'FSH. In una situazione in cui gli ormoni femminili nel sangue del paziente diventano bassi, il livello di psg aumenta in modo significativo. Nelle donne che sono entrate nel periodo della menopausa, il livello dell'ormone è 35-40 mIU / ml.

Per l'accuratezza dei risultati, gli esperti raccomandano che le donne facciano la ricerca sugli ormoni due volte. L'intervallo tra le visite al laboratorio medico è di un mese. Alcune donne chiedono in quali giorni è meglio donare il sangue per gli ormoni. Le donne che non hanno ancora "salutato" le mestruazioni, è consigliabile donare il sangue il terzo giorno del ciclo. Per i pazienti i cui giorni critici si sono fermati, qualsiasi parte del ciclo è adatta per la ricerca.

Non è un segreto che l'analisi degli ormoni sia importante in menopausa. Le giovani donne che hanno problemi (troppo sanguinamento mestruale, dolore al basso ventre) non fanno male a passare attraverso una serie di studi.

Di quali altri test hai bisogno?

Alcune donne sperimentano troppo la menopausa. Le donne mature sono tormentate da intorpidimento degli arti, cistite frequente, stitichezza, nausea e dolore al cuore. Quando gli studi mostrano una concentrazione troppo bassa di estrogeni e progesterone nel sangue del paziente, il ginecologo sta cercando un modo per compensare la loro carenza. Se parliamo di progesterone, la sua percentuale nelle donne in età riproduttiva varia da otto a trentotto nanogrammi per millilitro. Nei pazienti maturi sottoposti a cambiamenti climaterici, la quantità di questa sostanza è solo 0,05-0,3 ng / ml.

Gli esperti ricordano che l'intensità delle manifestazioni della menopausa dipende dal rapporto tra il livello dell'ormone luteinizzante e l'FSH. Di norma, i disturbi più dolorosi (vampate di calore, nausea, insonnia) si osservano nelle donne durante la menopausa, quando il rapporto delle sostanze sopra menzionate è molto piccolo.

Ora capisci che l'analisi degli ormoni durante la menopausa non interferirà. In alcuni casi, potrebbero essere necessarie altre misure diagnostiche.

Avendo stabilito che la menopausa è "in pieno svolgimento", il ginecologo prescrive ulteriori ricerche al paziente.

Elenchiamo i test che dovrebbero essere dati alle donne in autunno:

  1. Ricerca sugli ormoni tiroidei. Per capire perché le ghiandole sessuali sono diminuite in attività, il medico deve conoscere i valori dell'ormone stimolante la tiroide e della tiroxina. Alcune patologie della ghiandola tiroidea si manifestano con disturbi simili ai sintomi della menopausa;
  2. Lo studio della densità ossea. Questo esame viene eseguito usando i raggi X. Secondo i risultati del "quadro", il medico sarà in grado di giudicare lo sviluppo dell'osteoporosi nel paziente;
  3. Esame del sangue per glucosio;
  4. Esame del sangue per i lipidi. Questa analisi informa il medico su possibili violazioni nel metabolismo dei grassi. Le analisi mostreranno il valore di colesterolo e lipoproteine ​​nel sangue. Se il metabolismo dei grassi è "inibito", il medico ti consiglierà di cambiare le tue abitudini alimentari.

Per non dover affrontare condizioni così deprimenti come il diabete, l'eccesso di peso, lo svenimento e frequenti mal di testa, dovresti fare tutti gli studi che il medico prescriverà.

Modi per colmare la carenza di sostanze importanti

La menopausa nelle donne si verifica in modi diversi. Molte donne si lamentano di vampate di calore, sudorazione, irritabilità. Alcuni pazienti in età avanzata hanno crampi e secchezza in aree delicate, convulsioni, mancanza di respiro e battito cardiaco frequente. Uno dei problemi "classici" è l'aumento di peso. Se senti le manifestazioni della menopausa, non automedicare.

Dopo aver appreso quali test è necessario superare durante la menopausa, prendere sul serio la questione della diagnosi. Né il cattivo umore, né "uno contro uno" al lavoro possono essere un motivo per rinviare le procedure importanti a tempo indeterminato. Gli esami del sangue risponderanno alle domande più importanti relative al tuo stato ormonale.

Per ridurre la comparsa della menopausa, il medico può prescriverti un farmaco a base di ormoni combinati. Contengono dosi modeste di estrogeni e progesterone. L'impatto corretto sull'attività delle ghiandole sessuali ti aiuterà a sbarazzarti dei dolori dolorosi. Come continuerà a manifestarsi climax, mostrare esami del sangue, ecografia dell'utero e delle ovaie.

Se il fallimento degli ormoni femminili non è critico, i ginecologi consigliano alle donne di assumere pillole con analoghi a base di estrogeni a base di erbe.

Climax - è tempo di fare prove, non puoi rimandare!

Come trattare il climax, è una malattia, è necessaria una diagnosi? Dopo aver letto l'articolo, imparerai:

  • quali test per gli ormoni sessuali femminili devono passare durante la menopausa;
  • quale ormone è considerato un marker della menopausa;
  • in quali giorni del ciclo è meglio fare dei test;
  • come analizzare determinare l'inizio della menopausa.

Hai superato i 45 anni?

Sei preoccupato per i seguenti sintomi: sbalzi d'umore, insonnia, perdita di memoria e concentrazione?

Sai in prima persona quali sono le maree, i picchi di pressione sanguigna, l'aumento di peso immotivato?

Se hai risposto sì ad almeno due domande, allora il climax è dietro l'angolo e è giunto il momento di pensare seriamente alla tua salute. È altamente desiderabile sottoporsi ad una visita medica. Una parte importante di questo è determinare il livello degli ormoni durante la menopausa.

Il climax è il momento della riconfigurazione delle costanti ormonali del corpo femminile. Durante questo periodo, molti organi e sistemi lavorano con l'aumento dello stress a causa del conseguente squilibrio ormonale. Questo può portare a problemi funzionali e organici.

Certo, ci sono mille scuse: non ci sono sondaggi sulla strada, assolutamente nessun tempo, e tutto sembra non essere poi così male. Ma dovresti sempre tenere a mente due regole molto importanti: una malattia è più facile da prevenire che curare, e l'allarme è salvato.

Come prepararsi per l'analisi?

Regole generali per preparare la consegna dei test per gli ormoni durante la menopausa:

Gli esami del sangue per gli ormoni sono a digiuno. È necessario rifiutarsi di mangiare 5-7 ore prima della raccolta del sangue. Non dimenticare che il tè è anche cibo. Puoi bere acqua non gassata.
L'ultima sigaretta dovrebbe essere fumata non più tardi di 4 ore prima del test.
Cerca di evitare lo stress e lo sforzo fisico non meno di un giorno prima delle analisi (in modo ottimale in 2-3 giorni).
In caso di somministrazione continua di farmaci ormonali tiroidei o steroidei previo accordo con il medico, cancellarli almeno tre giorni prima della donazione di sangue.

Elenco di test che passano durante la menopausa

L'elenco dei principali ormoni per i quali è necessario superare i test durante la menopausa:

  • ormone follicolo-stimolante;
  • ormone luteinizzante;
  • estradiolo;
  • progesterone;
  • inibire B;
  • ormone degli antimulatori;
  • ormone stimolante la tiroide.

Ormone follicolo-stimolante (FSH)

È prodotto nel lobo anteriore della ghiandola pituitaria. Il punto di applicazione sono i follicoli ovarici. Responsabile per stimolare la crescita dei follicoli nelle ovaie. Il momento ottimale per il test è la fase follicolare precoce a 2-5 giorni del ciclo. Se il ciclo è irregolare, è permesso arrendersi in altri giorni.

L'isolamento di FSH dall'ipofisi nel sangue viene pulsato. Il suo contenuto aumenta nel sangue per 15 minuti, quindi diminuisce anche rapidamente. Pertanto, nel caso di determinazione di bassi livelli di FSH, si raccomanda di donare sangue diverse volte entro 2-3 ore.

Un progressivo aumento del livello di FSH nel sangue è considerato uno dei primi marcatori biochimici della menopausa.

Ormone luteinizzante (LH)

Il sito della sintesi ormonale è l'ipofisi anteriore. I punti di applicazione sono le cellule dell'ovaio e il corpo luteo. Attiva la sintesi nelle gonadi di estrogeni e progesterone. Il tempo raccomandato per l'analisi è 2-4 giorni del ciclo. Se la regolarità del sangue mestruale viene interrotta per determinare la concentrazione di LH, deve essere donata giornalmente tra 8-18 giorni prima delle mestruazioni previste.

Per diagnosticare lo stato del sistema riproduttivo, è importante non solo il livello assoluto di LH, ma anche il rapporto degli ormoni luteinizzanti e follicolo-stimolanti (LH / FSH). Quando si verifica la menopausa, il rapporto LH / FSH diventa inferiore a uno, a causa di un aumento della concentrazione di FSH.

Inibisce B

Formata nei follicoli ovarici. La sua concentrazione riflette lo stato e la popolazione totale del pool follicolare. L'analisi è presentata il 3-5 giorno del ciclo.

In premenopausa, il contenuto di inibina B diminuisce.In postmenopausa, questo ormone non è praticamente determinato dai metodi di laboratorio. La presenza di una donna con un alto livello di inibizione della menopausa può essere un segno dello sviluppo di un tumore a cellule di granulosa delle ovaie.

Ormone anti-Muller (AMH)

Sintetizzato nelle ovaie. La maggior parte descrive completamente il numero totale di follicoli. L'analisi è presentata in qualsiasi giorno del ciclo. Durante la menopausa, il contenuto di ormoni diminuisce gradualmente e nel post menopausa diventa zero.

Determinare la concentrazione ematica di un ormone anti-Muller è un test biochimico promettente per la diagnosi della menopausa. Gli studi hanno dimostrato che la combinazione di bassi livelli di inibina B e AMH è un marker che predice il tempo dell'ultima mestruazione. Un aumento della concentrazione di AMH dopo la menopausa può indicare lo sviluppo di un tumore a cellule di granulosa dell'ovaio.

estradiolo

Il principale ormone steroideo sessuale femminile. È sintetizzato nelle ovaie dalle cellule della granulosa dei follicoli in risposta alla stimolazione degli ormoni ipofisari. La concentrazione di estradiolo nel sangue varia durante l'intero ciclo mestruale. Il momento ottimale per l'analisi è la fase follicolare (2-4 giorni).

Dopo 45 anni, quando le ovaie sono ancora ormonalmente attive, i livelli di estradiolo possono aumentare con l'aumentare della concentrazione di FSH. La concentrazione di estradiolo per un lungo periodo può rimanere entro il range normale, sebbene gli altri marker mostrino l'inizio della menopausa. Il contenuto di estrogeni nel sangue scende bruscamente 1-2 anni prima della cessazione delle mestruazioni. L'estradiolo è determinato ad un livello costantemente basso due anni dopo l'inizio della menopausa.

progesterone

Steroide sintetizzato dal corpo luteo nelle ovaie. La funzione principale è preparare il corpo di una donna per la gravidanza. Il livello di progesterone è determinato nella fase luteale del ciclo a 22-25 giorni. Durante la menopausa, la concentrazione di progesterone nel sangue diminuisce costantemente.

Ormone stimolante la tiroide

Il TSH è sintetizzato nella ghiandola pituitaria. Regola la ghiandola tiroidea e la sintesi degli ormoni tiroidei. Alti livelli di TSH indicano lo sviluppo di ipotiroidismo, che può essere la causa di amenorrea. Pertanto, il contenuto di TSH deve essere determinato in premenopausa.