Mesjachnie.com

Durante le mestruazioni, la maggior parte delle donne sperimentano non solo disagio e malessere generale, sono afflitte da terribili sintomi dolorosi nell'addome inferiore, che anche tutti gli antidolorifici medici non aiutano. Pertanto, durante questo periodo non si può parlare di alcuna attività sociale. I rappresentanti del gentil sesso si contorcono dalle sensazioni dolorose, bevono manciate di pillole e aspettano che questi "terribili" giorni finiscano. Tuttavia, questo approccio è fondamentalmente sbagliato. Il dolore intollerabile durante le mestruazioni è un chiaro sintomo di disturbi patologici nel corpo che richiedono diagnosi medica e trattamento qualificato. Pertanto, soffrono e aspettano che tutto vada via, quando compaiono sintomi dolorosi, è necessario andare a un appuntamento con un ginecologo.

Dolore mestruale: norma o patologia?

Ciò che è mensile è un processo durante il quale c'è un aggiornamento dello strato interno dell'utero e la rimozione di cellule morte verso l'esterno. Ciò è dovuto all'intensa contrazione dei muscoli, durante la quale è possibile la compressione delle terminazioni nervose e la contrazione dei vasi. Ecco perché ci sono sensazioni dolorose nell'addome inferiore, nella zona lombare e nella zona sacrale. Di norma, questi sintomi compaiono alla vigilia delle mestruazioni e possono durare per i primi due giorni di sanguinamento. Poi scompaiono senza lasciare traccia. Normalmente, durante i giorni critici, una donna può provare leggero disagio e leggero dolore. Ma se i periodi sono accompagnati da forti dolori, allora parla già di patologia. In medicina, queste manifestazioni dolorose sono chiamate dismenorrea. Di regola, sono accompagnati da una serie di altri sintomi spiacevoli.

Distinguere tra dismenorrea primaria e secondaria. Primario o funzionale, di regola, non è associato a malattie e disturbi, ma è una conseguenza delle caratteristiche individuali dell'organismo. Il più delle volte si verifica nelle ragazze giovani, nei primi anni dopo la prima mestruazione. Nella maggior parte dei casi, questa condizione scompare dopo la nascita di un bambino, quando si verifica un'alterazione ormonale cardinale nel corpo.

Secondario o acquisito, è il risultato di patologie negli organi riproduttivi e varie malattie. Il più delle volte è tipico delle donne da oltre trent'anni. Periodi dolorosi accompagnano vertigini, sudorazione eccessiva, nausea e disturbi del ritmo cardiaco.

Inoltre, compensano la dismenorrea, quella che è stata osservata nelle donne per molti anni, e con un aumento dell'intensità del dolore, viene fatta una diagnosi di dismenorrea scompensata.

Secondo l'intensità del dolore, ci sono quattro gradi di dismenorrea. Con iniziale o zero, i sintomi dolorosi sono minori e vanno via da soli senza l'uso di antidolorifici. Secondo grado - vengono aggiunti altri tipi di disturbi, oltre alle pillole. Al terzo - oltre alle mestruazioni dolorose, una donna è tormentata da nausea, vertigini, brividi, emicrania, irritabilità, senza gli antidolorifici che semplicemente non possono fare. Il quarto grado non è solo dolore infernale, che si verifica pochi giorni prima delle mestruazioni e dura tutto il tempo, ma anche tachicardia, vomito, febbre e altri sintomi spiacevoli. In questo caso, i farmaci convenzionali sono semplicemente impotenti. Una donna ha bisogno di aiuto medico.

Le principali cause delle mestruazioni dolorose

Ci sono parecchi motivi per cui una donna si contorce dalle sensazioni dolorose durante i giorni critici. Consideri il più comune Se consideriamo la dismenorrea primaria, allora può svilupparsi sullo sfondo della posizione errata dell'utero, a causa di aderenze e cicatrici, a causa della soglia del dolore bassa. Anche la predisposizione ereditaria è considerata separatamente, se la madre si sta contorcendo dalle mestruazioni dolorose, allora la figlia ha abbastanza possibilità di ripetere il destino del suo genitore. Inoltre, l'avitaminosi, la carenza di magnesio, il calcio, i disturbi ormonali (prostaglandina stimola la contrazione attiva dell'utero e la vasocostrizione) contribuisce alla comparsa del dolore.

Tra le cause dello sviluppo della dismenorrea secondaria dovrebbe essere evidenziato:

  • endometriosi;
  • mioma uterino;
  • gravidanza ectopica;
  • processi infiammatori negli organi pelvici;
  • polipi, cisti.

Tuttavia, va ricordato che questo non è un elenco completo dei motivi che possono causare mestruazioni dolorose. Il corpo femminile è complesso, unico e molto individuale. Pertanto, solo uno specialista, sulla base di una diagnostica approfondita, può stabilire la causa e adottare misure appropriate che aiuteranno non solo ad alleviare la condizione, ma anche a eliminare la patologia identificata.

Come ridurre i sintomi dolorosi durante i giorni critici

Con la dismenorrea primaria, puoi migliorare il benessere a casa. Ricorda alcune semplici manipolazioni, mentre eseguirle dovrebbe essere un miglioramento significativo della condizione:

  • massaggiare l'addome e la zona lombare con leggeri movimenti circolari in senso orario;
  • doccia calda e rilassante;
  • appoggiato sul fianco in posizione fetale;
  • un impacco con sale marino e dopo un bagno caldo per quindici minuti;
  • la ricezione di No-shpy, Ketonala, Ibuprofen e Valerian;
  • facile camomilla rilassante, prezzemolo, infusioni di fragole;
  • sfregamento di oli essenziali di Hypericum, achillea, salvia;
  • con forti emorragie e dolore, puoi usare il freddo (cubetti di ghiaccio sopra i vestiti).

Durante le mestruazioni, il nuoto aiuta a rilassare i muscoli, ma non dimenticare i rischi che si presentano quando si nuota in acque libere. Pertanto, è necessario essere estremamente attenti in questa materia, anche se i benefici di esso sono abbastanza grandi, perché nel processo c'è una produzione attiva di endorfine - gli ormoni della gioia, che agiscono meglio di qualsiasi anestetico.

Ma, nonostante queste raccomandazioni, vale la pena ricordare che con il dolore intenso è impossibile auto-medicare, ma si dovrebbe consultare immediatamente un medico, poiché questa condizione potrebbe essere il grido del corpo per chiedere aiuto.

La ragione per cercare aiuto medico

Se i sintomi del dolore sono troppo forti, durano più di due giorni, sono accompagnati da diarrea, nausea, vomito, vertigini, eccessiva perdita di sangue, quindi in nessun caso essere ritardati. È urgente andare dal dottore.

Ricorda, ci sono casi in cui una donna ha bisogno di un intervento chirurgico urgente, ad esempio, durante una gravidanza extrauterina (manifestata da intenso dolore crampi), il ritardo può costare la vita. Pertanto, non dovremmo ignorare il problema, ma contattare immediatamente l'istituzione medica per un consiglio, per sottoporsi a un esame tempestivo.

L'uso di antidolorifici è anche meglio coordinato con il tuo ginecologo.

Di norma, oltre agli antispastici, vengono prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei, ormoni, omeopatia. Tuttavia, la combinazione e il dosaggio devono essere rigorosamente indicati dal medico, tenendo conto delle caratteristiche individuali del corpo del paziente.

Dolore insopportabile durante le mestruazioni

L'apparizione di un sintomo sgradevole come il dolore durante il periodo delle mestruazioni può far cadere qualsiasi ragazza fuori dalla routine della vita. Nei circoli medici, i periodi dolorosi sono solitamente indicati come algomenorrea o dismenorrea.

La dismenorrea (algodismenorrea, periodi dolorosi) è in alcuni casi una malattia indipendente, o un sintomo di una diversa patologia, ed è una combinazione di varie sensazioni dolorose e scomode da parte di una donna durante il suo periodo.

Dalla gravità della dismenorrea può essere diviso:

  • lieve dismenorrea - dolore moderato durante le mestruazioni, dolore doloroso, fastidioso. Di norma, non vi è alcuna violazione delle condizioni generali e della disabilità. Gli antidolorifici con questo grado non sono richiesti.
  • dismenorrea moderata - le ragazze indicano un dolore severo, a volte insopportabile. C'è un malfunzionamento e l'esaurimento della sfera neuropsichica. Richiede l'uso di antidolorifici.
  • grave dismenorrea - il dolore è descritto dalle donne come insopportabile, infernale. C'è una completa perdita di efficienza e esaurimento del sistema nervoso. Solo l'anestesia, eseguita in ambiente ospedaliero, aiuta.

Secondo le statistiche, circa il 35% delle donne soffre di dismenorrea lieve, moderata - 22%, grave - 15% e il 28% non ha dolore.

Il dolore addominale non è l'unico sintomo della dismenorrea, può essere accompagnato da molte altre manifestazioni:

  • dolore e disagio nella parte bassa della schiena, perineo, cosce;
  • disturbi neurologici: mal di testa, vertigini, irritabilità, insonnia, ansia, depressione;
  • violazione della regolarità delle mestruazioni;
  • debolezza generale, letargia;
  • nausea, vomito, diarrea o stitichezza, gonfiore, flatulenza, minzione frequente;
  • brividi, temperatura subfebrile, sudorazione grave;
  • sensazione di pesantezza alle gambe ("piedi imbottiti");
  • pesantezza e dolore al cuore, battito cardiaco veloce o lento, un senso di interruzione nel lavoro del cuore.

A seconda di cosa causa la comparsa di dismenorrea, può essere suddivisa in primaria e secondaria.

Dismenorrea primaria

Il DMR primario è una malattia indipendente che non è accompagnata da disturbi strutturali negli organi e nei sistemi. Di regola, si verifica in età molto giovane, dopo la prima mestruazione (menarca) o diversi anni dopo. All'inizio, la ragazza non presta attenzione al dolore, perché è mite e non influenza significativamente il ritmo della vita. Altri sintomi di dismenorrea in giovane età sono spesso assenti, tuttavia, con diagnosi e trattamento tardivi, possono verificarsi in un secondo momento. A seconda di ciò, la dismenorrea primaria può essere suddivisa in due fasi:

  • stadio di compensazione - invarianza dei sintomi con un lungo periodo di tempo;
  • scompensata - dismenorrea, caratterizzata dalla progressione dei sintomi clinici.

Sebbene il problema della medicina primaria per la dismenorrea sia stato a lungo affrontato, ma finora non c'è consenso riguardo al suo verificarsi. Tuttavia, è stato notato che ci sono alcuni prerequisiti per il verificarsi di dismenorrea primaria, vale a dire:

  • perdita di peso, fisico astenico;
  • labilità emotiva e aumento dell'irritabilità nervosa;
  • cambiamenti ormonali (aumento delle prostaglandine, riduzione del progesterone).

Tipi di dismenorrea primaria:

  • tipo adrenergico (simpatico) - caratterizzato da un aumento del contenuto di ormoni dello stress (adrenalina, dopamina). Con questo tipo di dismenorrea si manifestano sintomi come mal di testa, arrossamento della pelle, pallore delle dita delle mani e dei piedi a causa di spasmo vascolare, febbre, stitichezza e palpitazioni;
  • tipo parasimpatico - caratterizzato da un aumento della serotonina, prostaglandine. Alla ribalta di vomito, diarrea, gonfiore, aumento di peso.

Come viene diagnosticata la dismenorrea primaria?

  • l'assenza di anomalie anatomiche o strutturali negli organi e nei sistemi, se esaminata con tutti i metodi moderni possibili (ecografia, esame ginecologico, metodi a raggi X, esami di laboratorio) è il sintomo principale che indica la dismenorrea primaria;
  • la presenza di caratteristiche durante l'esame del paziente - la costituzione del corpo, peso ridotto, aumento dell'irritabilità nervosa, disturbi vegetovascolari;
  • disturbi dello stato ormonale;
  • storia caratteristica - il tempo di comparsa del dolore e di altri sintomi dopo il primo periodo, la loro relazione con le mestruazioni.

Trattamento della dismenorrea primaria:

La dismenorrea primaria è una malattia che è relativamente ben curabile. La terapia deve essere completa e complessa, di solito consiste nei seguenti momenti:

  • modifica dello stile di vita della ragazza: selezione del lavoro ottimale e programma di riposo, normalizzazione della dieta, esercizio moderato, eliminazione di cattive abitudini;
  • fisioterapia, massaggio;
  • terapia vitaminica;
  • medicinali omeopatici (menalgin);
  • l'uso di sedativi a base di erbe (valeriana, persen);
  • contraccettivi ormonali per 3-4 mesi, la selezione è individuale;
  • uso di antidolorifici per dolore severo (analgin, meloxicam, indometacina, no-spa, diclac).

Dismenorrea secondaria

La dismenorrea secondaria è una delle manifestazioni della malattia ginecologica. Statisticamente, questa patologia si verifica nel 30-35% delle donne di età pari o superiore a 30 anni.

Il decorso clinico della dismenorrea secondaria:

  • il sintomo principale è la presenza di dolore pelvico, in alcuni casi il dolore è così terribile da privare completamente la donna della sua capacità di lavorare e l'ospedalizzazione è richiesta. Il dolore può verificarsi qualche giorno prima delle mestruazioni e passa con loro, o un paio di giorni dopo.
  • "Rompere" il mal di schiena;
  • violazione della regolarità del ciclo mestruale e delle mestruazioni;
  • sintomi neuropsichiatrici: depressione, aumento o diminuzione dell'appetito, eccessiva irritabilità, perversione di odori e sapori;
  • sintomi vascolari: intorpidimento delle braccia e delle gambe, mal di testa, svenimenti, vertigini;
  • sintomi vegetativi: diarrea, gonfiore, arrossamento della pelle, singhiozzo, vomito, nausea;
  • manifestazioni metaboliche ed endocrine: prurito della pelle, dolore e dolori alle articolazioni, affaticamento, letargia.

Cause di dismenorrea secondaria:

  • L'endometriosi è una malattia ginecologica benigna causata dalla proliferazione eccessiva e patologica del tessuto endometriale dell'utero al di fuori dei confini anatomici dell'utero. Le principali manifestazioni della malattia includono il dolore grave nel basso addome e nella parte bassa della schiena e la comparsa di una scarica pesante durante le mestruazioni. Questi sintomi, di regola, gradualmente scompaiono con la scadenza delle mestruazioni;
  • Adenomiosi: un tipo di endometriosi, caratterizzato da escrescenze endometriali nello strato muscolare dell'utero. Le manifestazioni sono le stesse dell'endometriosi;
  • fibromi - formazioni benigne dello strato muscolare dell'utero. Manifestato sotto forma di dolore significativo, pesante ciclo mestruale, violazione della regolarità del ciclo. I miomi sono una causa comune di infertilità.
  • dismenorrea sullo sfondo delle formazioni adesive nell'utero dopo aver subito lesioni, aborti, raschiature e operazioni sui genitali;
  • sviluppo anormale degli organi genitali interni (utero infantile, ipoplasia uterina);
  • dismenorrea sullo sfondo delle malattie infiammatorie croniche e pigre delle genitali femminili (endometrite, salpingite, salpingoofarit).

Diagnosi di dismenorrea secondaria:

  • Esame approfondito da parte di un ginecologo (indagine, visita ginecologica);
  • metodi di laboratorio (striscio e perdite vaginali, analisi del sangue per agenti infettivi di infezioni genitali, esami generali del sangue e delle urine);
  • l'ecografia aiuta a visualizzare la formazione dell'utero e delle appendici;
  • I metodi a raggi X (RM, TC) sono usati raramente, solo con ultrasuoni a bassa informazione;
  • colposcopia, isteroscopia, biopsia se necessario;
  • consultazioni di specialisti correlati (chirurgo, oncologo, neurologo, urologo) su indicazione del ginecologo.

Complicazioni di dismenorrea primaria e secondaria:

  • disturbi mentali sullo sfondo del dolore prolungato;
  • infertilità;
  • il verificarsi di neoplasie maligne;
  • transizione verso uno stadio incurabile;
  • invalidità permanente, disabilità.

La dismenorrea secondaria richiede un approccio molto serio alla diagnosi e al trattamento, poiché esiste un alto rischio di conseguenze irreversibili. Il primo momento del trattamento è l'eliminazione della malattia che causa la dismenorrea, il secondo momento è il sollievo dal dolore.

  • normalizzazione dello stile di vita;
  • trattamento della malattia di base con farmaci e interventi chirurgici, a seconda della situazione;
  • rimedi erboristici lenitivi (valeriana, persena);
  • analgesici e antispastici (ketonal, analgin, busapon, no-spa, celebrex e altri) sotto forma di compresse, capsule, supposte e iniezioni, a seconda delle raccomandazioni del medico;
  • terapia vitaminica;
  • terapia ormonale (zhanin, femoden, mercilon, jazz) solo con una prescrizione rigorosa;
  • procedure fisioterapiche (massaggio, fonoforesi, elettroforesi, ecc.).

Misure preventive contro la dismenorrea

  • Mantenere uno stile di vita sano: una corretta alimentazione, l'aderenza al lavoro e al riposo, l'attività fisica, il rifiuto delle cattive abitudini eliminano in larga misura il retroterra negativo per lo sviluppo della dismenorrea;
  • consumo ridotto di bevande che aumentano l'eccitabilità del sistema nervoso (energia, caffè forte e tè);
  • prevenire lo sviluppo di malattie infiammatorie ginecologiche eseguendo procedure igieniche, eliminando il sesso promiscuo e, se possibile, abbandonando l'aborto strumentale;
  • visitare un medico a scopo profilattico almeno una volta all'anno, provare a eseguire un'ecografia almeno una volta all'anno;
  • consultare un medico in modo tempestivo se ci sono dei sintomi di disturbo.

La dismenorrea primaria nella maggior parte dei casi ha una prognosi favorevole con un trattamento tempestivo e di qualità.

La dismenorrea secondaria è più complessa in termini di prognosi, e qui tutto dipende dal tempo di cercare un aiuto qualificato. Il trattamento precoce è, di regola, una prognosi favorevole nella maggior parte dei casi, con il ritardo del trattamento, l'autotrattamento e la ricezione di cure non qualificate, il rischio di un esito avverso aumenta molte volte.

Dolori infernali durante le mestruazioni

Spasmi durante le mestruazioni - una cosa sgradevole, ma almeno ben nota. Questo è il motivo per cui vale la pena prestare particolare attenzione a qualsiasi cambiamento - ad esempio, se il disagio abbastanza tollerabile di solito si trasforma in vera sofferenza. O il dolore non ti lascia nemmeno pochi giorni dopo che le mestruazioni sono finite. Infine, lo scarico è insolitamente abbondante e continua anormalmente lungo. Qualunque sia il cambiamento, segnala che potrebbe esserci qualcosa di sbagliato nel corpo. "Ed è impossibile da ignorare", conclude Alisa Douk, ostetrica-ginecologa alla Mount Kisco Clinic di New York.

Per avere un'idea dei possibili malfunzionamenti, continua a leggere.

Dolore molto intenso e scarica pesante.

Possibile causa: fibroma uterino. Questo è un tumore benigno sulla parete interna o esterna dell'utero. Perché il fibroma appare, non è completamente compreso, ma il problema è molto comune tra le donne di 30-40 anni. Il dolore, il cui livello descritto da Douk come "selvaggio", di solito si verifica a causa della pressione meccanica del tumore sull'utero o come conseguenza dell'infiammazione.

Cosa fare: fissare un appuntamento con il tuo ginecologo e parlare dei sintomi. È probabile che il medico conduca diversi esami, in base ai quali diverrà chiaro se si dispone di fibroma e se deve essere rimosso. Quest'ultimo dipende da molti fattori, tra cui la posizione del tumore e la sua dimensione (varia da bottoni a pompelmo medio). Poiché i fibromi sono sensibili ai livelli di estrogeni, i COC possono essere prescritti per te come anestetico.

Dolore costante tirando

Possibile causa: un processo infiammatorio negli organi pelvici, cioè un'infezione delle ovaie, della vescica, dell'utero e / o delle tube di Falloppio. Da dove viene l'infiammazione? Bene, per esempio, qualsiasi STI può portarla ad uno stadio avanzato (ricorda che la clamidia e la gonorrea sono spesso asintomatiche). "Il dolore è quasi costante, di solito senza attacchi forti, ma allo stesso tempo molto spiacevoli" - dice Alice. E durante le mestruazioni, in combinazione con gli spasmi, il dolore dell'infiammazione può aumentare.

Cosa fare: recati dal ginecologo senza indugio. "Il processo infiammatorio raramente diventa una ragione per un'azione molto urgente, ma non è possibile lanciarlo", afferma Duek. - Prima il medico ti esamina e determina la causa: prima puoi prescrivere antibiotici. Se si ignora l'infiammazione per un lungo periodo, può causare la formazione di tessuto cicatriziale, che alla fine influisce sulla capacità di concepire un bambino.

Dolore acuto in un lato

Possibile causa: torsione ovarica. "Questo accade quando un fenomeno (per esempio, la formazione di una cisti) fa ruotare l'ovaia, rendendo difficile il flusso di sangue", dice Duek. "Questo è un dolore molto forte, quasi insopportabile che richiede cure mediche immediate". Una delle conseguenze è l'estinzione della funzione ovarica.

Cosa fare: chiamare un'ambulanza. Molto probabilmente, avrai bisogno di ultrasuoni e altre ricerche. Quando si conferma la diagnosi di torsione, è necessario un intervento laparoscopico immediato (cioè con un livello minimo di intervento) per portare l'organo in una posizione normale. "A volte con un intervento tempestivo, l'ovaia può essere salvata. Ma se sembra già insostenibile, dovrà essere rimosso. Fortunatamente, questo organo è accoppiato, e la produzione di estrogeni e ovociti prenderà il posto dell'ovaio rimasto. "

Gravi crampi che gli antidolorifici convenzionali non aiutano

Possibile causa: l'endometriosi è una malattia in cui i tessuti uterini si spostano in altri organi (ad esempio, nelle ovaie o nelle tube di Falloppio) e mettono radici lì. Secondo l'American Center for Obstetrics and Gynecology, l'endometriosi si trova in quasi il 10% delle donne. Ma il fatto è che potrebbero essere necessari anni per stabilire la diagnosi corretta. Prima che ciò accada, la maggior parte dei pazienti crede che i dolori più forti durante le mestruazioni siano comuni e soffrano. Inoltre, spesso provano disagio durante il sesso.

Cosa fare: di nuovo, vai dal medico e descrivi i sintomi. Vi sono assegnati numerosi test e studi per determinare le possibili opzioni di trattamento. Poiché i tessuti endometriali sono sensibili ai livelli ormonali, l'assunzione di contraccettivi ormonali aiuterà a ridurre il dolore. Ma l'unico modo per confermare l'endometriosi è ancora laparoscopia, durante la quale il medico può provare a rimuovere la maggior quantità di tessuto in eccesso possibile.

Spasmi gravi dopo l'inserimento di dispositivi intrauterini

Possibile causa: dispositivo intrauterino di rame (non ormonale). Entro tre mesi dall'installazione di questo piccolo dispositivo a forma di T, il dolore può aumentare, perché le spirali hanno bisogno di tempo per "abituarsi" al corpo.

Cosa fare: "se il dolore continua per un lungo periodo o improvvisamente dopo un lungo periodo di normale funzionamento dello IUD, è necessario registrarsi per un'ecografia, che ti consentirà di scoprire lo stato della spirale", consiglia Duke. Il medico può controllare e correggere un po 'la posizione della spirale, dopodiché il dolore deve passare.

Dolori infernali durante le mestruazioni

la terapia competente risolve tali problemi.

inoltre è un motivo per essere prudenti:
Un dolore grave e insopportabile può indicare alcuni problemi nel corpo. Potrebbe essere:

→ endometriosi (proliferazione del rivestimento interno dell'utero);

→ infiammazione degli organi pelvici;

→ bassi livelli di ormone progesterone;

→ bassi livelli di calcio nel sangue;

→ aborto spontaneo, ecc.

Inoltre, le cause del dolore mestruale possono essere stress e forte stress emotivo. (C)

endometriosi (proliferazione del rivestimento interno dell'utero);

→ infiammazione degli organi pelvici;

→ bassi livelli di ormone progesterone;

→ bassi livelli di calcio nel sangue;

→ aborto spontaneo e

vedi prima un dottore
e per allontanarmi dai dolori - stavo mentendo sull'applicatore di Kuznetsov prima della gravidanza in questi giorni - ha rimosso bene tutti gli spasmi (ho una piccola curva dell'utero)

dopo la nascita tutto è andato da solo

→ endometriosi (proliferazione del rivestimento interno dell'utero);

→ infiammazione degli organi pelvici;

→ bassi livelli di ormone progesterone;

→ bassi livelli di calcio nel sangue;

→ aborto spontaneo, ecc.

Ho esattamente lo stesso dolore infernale. all'inizio (da adolescente) non sapevo come sparare, anatra soffriva molto, ruggiva beluga. gradualmente, per esperienza, trovato modi per alleviare il dolore, è diventato molto più facile da vivere))

Ho avuto un dottore diverse volte, hanno detto che tali caratteristiche del corpo: l'utero è un po 'fuori posizione, va bene, forse passerà quando partorirò.

PS ha sognato, quando arriva la gravidanza, anche un anno di riposo per questi dolori. Ora calci)

Forte dolore durante le mestruazioni

Con l'aiuto delle mestruazioni, il corpo viene liberato dal non necessario. Questo processo è regolato da impulsi che passano attraverso le cellule nervose, da qui il dolore durante le mestruazioni.

Le mestruazioni dolorose sono chiamate dismenorrea, algomenorrea. Il dolore severo durante le mestruazioni, di regola, compare nell'addome inferiore e dura due giorni.

Il dolore durante le mestruazioni ha un colore diverso:

  • crampi,
  • cucitura,
  • tirando.

Anche il dolore può essere di intensità variabile: da moderata a molto grave.

Segni di

Per il dolore durante le mestruazioni, non si osservano solo macchie. Una donna sperimenta altri disagi:

  • lei è malata;
  • vomito;
  • lei ha la diarrea;
  • soffre di lombalgia;
  • irritabile;
  • si sente debole;
  • lei soffre di mal di testa.

Cause di forti dolori durante le mestruazioni?

Grave dolore durante le mestruazioni si verifica nel processo di purificazione da tessuto indesiderato. In questo momento, l'utero è notevolmente ridotto, quindi il dolore e più perché le terminazioni nervose nella cavità addominale sono irritate durante la contrazione uterina. Il dolore può anche verificarsi a causa di disturbi ormonali, poiché la concentrazione di ormoni nel sangue dipende direttamente dalla forza delle contrazioni uterine. Il livello degli ormoni può variare a seconda dell'età della donna o delle malattie correlate.

  1. L'algomorrea è chiamata funzionale se la sua causa non è in una malattia specifica. L'algomenorea primaria è un dolore pronunciato durante le mestruazioni. Si manifesta quando il ciclo ovulatorio della ragazza si è già formato, cioè diversi anni dopo l'inizio delle mestruazioni.
  2. L'algomenorea secondaria viene chiamata quando il dolore durante le mestruazioni è associato a una malattia. Si verifica spesso nelle donne dopo 30 anni ed è espressa nei dolori crampi.

Fare una diagnosi

Il dolore durante le mestruazioni può essere dovuto alla manifestazione di:

  1. processi infiammatori cronici del sistema riproduttivo;
  2. polipi endometriali;
  3. endometriosi;
  4. aderenze nel peritoneo;
  5. contraccezione intrauterina.

In questi casi, alla donna viene prescritto il curettage dell'utero, ecografia, laposcopio, isterosalpingografia. Sulla base dei risultati dell'esame, lo specialista diagnostica e prescrive il trattamento.

Come sbarazzarsi di forti dolori durante le mestruazioni

Il dolore prima delle mestruazioni non è raccomandato per essere trattato con i farmaci. È meglio usare questi strumenti:

  • fare sport, ma moderatamente;
  • eliminare l'alcol;
  • evitare lo stress;
  • fai yoga, meditazione;
  • non supercool;
  • quando il dolore si verifica, metti un termoforo caldo sull'addome per prendere la posizione fetale.

Affinché il mensile sia regolare, è necessario bilanciare gli ormoni, le vitamine e gli oligoelementi nel corpo. Esistono tali mezzi - ad esempio, "Fattore temporale", che include sostanze selezionate appositamente per quelle donne che hanno violato la regolazione ormonale e il metabolismo, che interrompono la regolarità del ciclo mensile.

Puoi liberarti dal dolore durante le mestruazioni normalizzando il tuo stile di vita.

  1. Corretta alimentazione Questo è molto importante, poiché la dieta è direttamente correlata alla manifestazione e alla natura del dolore. Prima delle mestruazioni, è auspicabile escludere dalla dieta carne e latticini, grassi animali. È desiderabile usare succhi vegetali, vitamine e complessi minerali con calcio, magnesio, vitamine E e B.
  2. L'allenamento sportivo sistematico allevia l'eccessiva tensione, il dolore lenitivo, specialmente nella schiena. 20 minuti di attività giornaliere a casa saranno sufficienti.

Dolore infernale durante le mestruazioni

Consultazione con un ginecologo

Buona giornata! Ho già avuto la seconda volta il primo giorno di dolori mestruali infernali, pochissima scarica, letteralmente un po ', e ho quasi pianto, non sono riuscito a trovare una posizione in cui mi sentirei meglio, appena tirato lo stomaco, la zona lombare, l'inguine, i fianchi Ero ancora malato, solo la medicazione del dolore mi aiutava in mezz'ora, il dolore era insopportabile, non potevo fare attività fisica attiva, non potevo nemmeno alzarmi in piedi e tranquillamente sdraiarmi, poi il dolore si placava Mi addormentavo, era la mattina Ora è più facile serpeggiare, lo scarico è diventato più abbondante. e dimmi quali potrebbero essere le ragioni. Questo non è normale e come risolverlo? È normale? Età del paziente: 20 anni

Dolore durante le mestruazioni

Cari lettori, non è usuale discutere di dolori durante le mestruazioni in modo così estensivo, ed è scomodo per le donne parlare delle stesse mestruazioni, ma ne varrebbe la pena. Dopotutto, l'emorragia mensile va alla maggior parte della vita giovane e attiva: da circa 13 anni inizia la dimissione, che dura almeno 3 giorni ogni mese. Non è difficile calcolare quanti anni di vita vengono spesi per le mestruazioni, e se è ancora accompagnato da un forte dolore, diventa completamente infelice. Ma cosa succede se è la nostra natura? Che mi dici della natura?

Dopo tutto, un forte dolore durante le mestruazioni - questo è lontano dalla norma. E noi ragazze non dovremmo tollerarla. Perché si verificano gravi dolori durante le mestruazioni e cosa fare in questo caso? Questo dirà al medico della massima categoria Evgeny Nabrodova.

Il dolore durante le mestruazioni è algomenorrea o algomenorrea. L'ultima versione della sindrome del dolore durante le mestruazioni è accompagnata da un marcato deterioramento della salute. Molte donne hanno familiarità con il desiderio di rannicchiarsi, mettersi al riparo con una coperta calda e stare a casa. Sembra che i giorni critici si verifichino troppo spesso, specialmente quando il ciclo si accorcia. Ma perché il dolore durante le mestruazioni? Affrontiamo le ragioni.

Cause del dolore

Il dolore prima delle mestruazioni e durante di essi compaiono in tutte le donne, ma il dolore può essere di diversa intensità, così come la reazione a loro - anche diversa. Qualcuno non presta attenzione al disagio mestruale, qualcuno - letteralmente "scala il muro" e abbandona la vita attiva per almeno 3 giorni.

Quindi quali sono le cause del dolore durante le mestruazioni? Se spieghiamo la sindrome del dolore che non va oltre il processo fisiologico, allora è causata da un aumento del livello delle prostaglandine, che causano le contrazioni dell'utero. Possono essere abbastanza dolorosi.

Un altro dolore nella parte bassa della schiena prima delle mestruazioni e nell'addome inferiore è causato dal rigetto dell'endometrio e dall'effetto sui nervi delle stesse prostaglandine. L'utero ha terminazioni nervose e la combinazione dei processi sopra descritti provoca la comparsa di dolore. Di solito è più pronunciato nei primi 2-3 giorni delle mestruazioni, quando il sangue è più abbondante, e con esso l'endometrio allargato - avrebbe dovuto essere la base per fissare l'uovo fecondato.

Ma un forte dolore al basso addome durante le mestruazioni può anche apparire come risultato di cause patologiche:

  • anomalie congenite o acquisite degli organi genitali;
  • attorcigliamenti dell'utero, utero a due corna, atresia cervicale e altre condizioni patologiche che sono accompagnate da una violazione del flusso del sangue mestruale;
  • processi infiammatori cronici negli organi pelvici;
  • adenomiosi (germinazione dell'endometrio nel muscolo uterino), endometriosi (proliferazione dell'endometrio al di fuori delle pareti uterine) sono le principali cause dell'algomenorrea.
  • ovaie policistiche;
  • neurite pelvica;
  • installazione di dispositivo intrauterino;
  • contrazioni cicatriziali dell'utero, aborti, aborti, operazioni di scarsa qualità sugli organi pelvici.

Nonostante le ampie possibilità della medicina moderna, è molto difficile sapere esattamente perché il dolore addominale si verifica durante le mestruazioni. Lo stato psicologico di una donna e il grado di eccitabilità del sistema nervoso centrale sono spesso associati a questo problema.

Spesso gli esperti non rivelano alcuna patologia organica, disturbi ormonali, ma il dolore nel basso addome durante le mestruazioni non scompare da nessuna parte e tormenta severamente una donna. In questo caso, è necessario condurre una diagnosi completa e prestare attenzione allo stato mentale.

Spesso le donne alla reception chiedono al medico: cosa fare e come alleviare il dolore durante le mestruazioni? Dopotutto, gli analgesici non vogliono impiegare molto tempo e talvolta le mestruazioni durano più di 5 giorni. Un buon specialista prima di tutto studia le caratteristiche del ciclo, scopre se c'è una storia di malattie che predispongono ad algodimenorrea e, ovviamente, è necessario pianificare un esame.

Cosa dovrebbe essere testato per il dolore intenso

Il dolore durante le mestruazioni è un motivo per sottoporsi ad un esame completo. Può includere le seguenti procedure:

  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • isteroscopia, laparoscopia;
  • diagnosi di laboratorio di sangue e urina;
  • Esame a raggi X - isterosalpingografia;
  • TAC, risonanza magnetica degli organi pelvici;
  • curettage diagnostico dell'endometrio.

Se hai dolore durante le mestruazioni, devi contattare un ginecologo. Il medico effettuerà un esame ginecologico, prenderà uno striscio dal canale cervicale, dall'uretra e dalla vagina, quindi farà riferimento alla donna per ulteriori test, inclusa la donazione di sangue per gli ormoni e le infezioni urinarie.

Sintomi aggiuntivi

L'inizio delle mestruazioni coincide con alcuni cambiamenti ormonali nel corpo di una donna. A causa dell'aumento del numero di prostaglandine, non ci sono solo contrazioni muscolari dell'utero, ma anche altri sintomi:

  • vertigini;
  • nausea;
  • palpitazioni cardiache;
  • brividi;
  • mal di testa;
  • aumento della sudorazione.

Le donne con algomenorrea spesso soffrono di sindrome premestruale. È associato a forti mal di testa con le mestruazioni e poco prima del loro aspetto. Anche caratterizzato da un cambiamento nella psiche: c'è irritabilità, apatia, frequenti sbalzi d'umore e persino aggressività. Se analizziamo tutti i casi di situazioni di conflitto che si presentano nella vita delle donne, allora almeno la metà di esse cadrà nel periodo premestruale e nei primi giorni delle mestruazioni. Questo fa riflettere seriamente l'importanza di una correzione tempestiva e di fornire un aiuto veramente efficace a coloro che soffrono di processi fisiologici nei loro corpi e salti ormonali.

In questo video, gli esperti parlano della causa più comune di dolore durante le mestruazioni (endometriosi) e soluzioni al problema.

Come ridurre il dolore e migliorare il benessere

Le donne non sempre capiscono che l'algodiscemorragia può essere associata a gravi malattie. La loro domanda principale al medico: come ridurre il dolore durante le mestruazioni e migliorare la loro salute? Il trattamento sintomatico prevede l'uso di analgesici e farmaci anti-infiammatori non steroidei che sopprimono la produzione di prostaglandine sintetasi, che provoca dolore, anche in pazienti senza patologie organiche.

Ma si consiglia di iniziare a prendere pillole per il dolore per le mestruazioni non il primo giorno del ciclo, ma diversi giorni prima del sanguinamento. Quindi è possibile minimizzare quasi del tutto il disagio che si verifica durante le mestruazioni.

Pillole del dolore per le mestruazioni

In caso di algomenorrea vengono utilizzati attivamente farmaci combinati, che comprendono antispastici e analgesici. I farmaci antinfiammatori non steroidei alleviare rapidamente il disagio, ma sono controindicati per le persone con malattie dell'apparato digerente, soprattutto quando sono inclini a ulcerazioni e peggioramento della gastrite. Pertanto, con il dolore mensile, come altri FANS, prendere con cautela ibuprofene. È meglio prima assicurarsi che non vi sia alcun processo infiammatorio nella membrana mucosa del tubo digerente. Inoltre, si raccomandano solitamente sedativi o preparazioni medicinali con un leggero effetto sedativo.

La versione classica dell'anestesia è Drotaverinum (no-spa). Con dolore mensile di bassa intensità, questo antispasmodico dà buoni risultati. Ma se durante il ciclo mestruale si soffre di forti dolori, oltre agli antidolorifici si consiglia di utilizzare un moderno trattamento fisioterapico.

fisioterapia

Fisioterapia di algomenorrea include l'uso delle seguenti procedure:

  • fonoforesi;
  • elettroforesi usando novocaina, solfato di magnesio;
  • l'uso di correnti diadinamiche e ultrasuoni;
  • riflessologia;
  • massaggio della zona collo e collo, massaggio generale;
  • esercizio terapeutico

Se gli specialisti non sono in grado di determinare le cause esatte del dolore durante le mestruazioni, non rilevare alcuna malattia cronica, non limitarti agli antispastici e agli analgesici e non provare a sopportare la sindrome del dolore che non può essere fisiologica se ti porta tanta sofferenza. Rivedi il tuo stile di vita, inizia a praticare sport.

Molte donne aiutano ad alleviare il dolore durante lo yoga delle mestruazioni. E assicurati di usare antidolorifici sicuri e di alta qualità. Aiuteranno a trasferire le mestruazioni dolorose, senza ridurre la qualità della vita.

Contraccettivi ormonali. Un problema controverso o una soluzione?

Mi piace molto l'approccio alle manifestazioni naturali del mio corpo di donne europee. Hanno da tempo "cancellato" le mestruazioni dalla vita con l'aiuto degli ormoni - innocuo e riconosciuto nel mondo scientifico. Usano contraccettivi orali combinati (COC) e controllano il sanguinamento mestruale.

Durante la contraccezione ormonale, le mestruazioni sono un evento forzato. Sono provocati da pillole "vuote" che non contengono un ormone. Sullo sfondo della cancellazione, si verifica solo sanguinamento mestruale. Non ha alcun ruolo per il corpo femminile. Quando prendi i contraccettivi orali, il corpo "pensa" che la gravidanza si sviluppi, le uova non maturano, le ovaie riposano. E le omissioni delle pillole alla fine del ciclo sono state inventate appositamente affinché la donna fosse calma: ci sono periodi, il che significa che tutto è in ordine.

Le donne europee bevono contraccettivi ormonali senza interruzione per 4-6 mesi, quindi iniziano un nuovo branco con una pausa e hanno i cosiddetti periodi mestruali. Le mestruazioni si verificano solo 2-3 volte l'anno. D'accordo, comodo? E per la salute è sicuro. KOKI rende l'endometrio sottile (prevenzione di iperplasia e cancro, tra l'altro), non c'è semplicemente nulla da respingere ogni mese.

Esperienza personale

Perdonami alcuni colleghi che lavorano "alla vecchia maniera", ma personalmente, anche senza una pausa nelle compresse, non soffro di dolore durante le mestruazioni, perché non ci sono le mestruazioni. Come ho già detto, l'endometrio sui COC moderni diventa sottile e non viene rifiutato. Per le altre donne, i loro periodi diventano "daub", e le pene scompaiono davvero. Ma questa semplice soluzione è adatta per periodi fisiologicamente dolorosi.

Se parliamo di algomenorrea associata a malattie delle donne, il trattamento dovrebbe essere sempre complesso. A proposito, i contraccettivi ormonali sono prescritti per alcune malattie. Ad esempio, con endometriosi.

Per molti anni ho bevuto il farmaco "Zoeli" - un KOC moderno, e ne sono molto contento. Per le donne con più di 30 anni che non vogliono più rimanere incinta - l'ideale. La prospettiva di soffrire anche con moderati dolori addominali e sanguinamento mensile, penso, non alletta nessuno. E non credere alle storie dell'orrore sull'aumento di peso: nulla è semplicemente non lì, se si sceglie l'ultima generazione di farmaci con una quantità minima di ormoni.

Gli uomini non capiranno mai quanto può portare un periodo doloroso di disagio. Noi, donne, dobbiamo continuare a lavorare, prenderci cura dei bambini, a casa. Ma nel nostro paese, finora, né molti medici né i pazienti stessi capiscono che non c'è bisogno di sopportare il dolore. E la frase "Sii paziente, sei una donna" sembra blasfema quando consideri che per 30-35 anni di un periodo ormonale attivo, ci vogliono almeno 9-10 anni per vivere con le mestruazioni (dolorose per almeno il 60-70% delle donne)!

Alcune donne nel corso degli anni non possono risolvere il problema del dolore durante le mestruazioni. Contraccettivi orali combinati - una delle soluzioni. Per quelle donne che non hanno malattie, ma non tollerano le mestruazioni o semplicemente vogliono sentirsi più libere. I COCI non accelerano l'invecchiamento del corpo e non cessano di renderti una donna, ma piuttosto il contrario. Ma se vuoi, puoi leggere su di loro in libero accesso su Internet e su siti medici specializzati.

Cari donne, periodi di malattia - questo è un problema che deve essere affrontato. E la decisione è presa da te. Controlla le informazioni da cui dipende la salute delle tue donne. A volte anche i medici esperti hanno torto e non vedono l'ovvia soluzione al problema. E fai attenzione ai metodi popolari di trattamento del dolore durante le mestruazioni: alcune erbe possono alterare l'equilibrio ormonale e persino portare alla crescita di cisti e tumori.

Dottore di alta categoria
Evgenia Nabrodova

E per l'anima, ascolteremo oggi GIOVANNI MARRADI - E ti amo Così ti ho già presentato questo meraviglioso musicista italiano. Chi vuole ascoltare qualcosa per l'anima della musica di Giovanni Marradi, ti invito.

Cause di forti dolori durante le mestruazioni

La maggior parte delle donne conosce in prima persona i segni dell'approssimarsi delle mestruazioni, manifestandosi sotto forma di irritabilità, salti di umore, dolore al petto, parte bassa della schiena, lato e addome. Quali sono le cause del forte dolore durante le mestruazioni? Perché il dolore è molto più forte il giorno 1? Questo sarà chiarito in questo articolo.

Il dolore durante le mestruazioni è così grave che una donna ha una violazione del suo solito stile di vita. Questa condizione è chiamata dismenorrea.

Concetto e tipi di dismenorrea

Dismenorrea - disturbi del ciclo mestruale, che sono accompagnati da dolore. E i neurofisiologi includono in questo concetto le violazioni nei sistemi neurovegetativo, endocrino e mentale. Il segno principale di tutti loro è uno: il dolore alla vigilia delle mestruazioni.

Secondo le statistiche, la dismenorrea è diffusa tra le donne e varia in frequenza dal 43% al 90%. Qualcuno lo porta molto duro, qualcuno più facile e qualcuno senza problemi. Tutto dipende dalla natura, dallo stato sociale e dalle condizioni di lavoro della donna.

Per quanto riguarda i tipi di dismenorrea, allora il più delle volte si acquisisce, cioè la patologia formata a causa di interruzioni nel lavoro dei genitali femminili. Ma ci sono anche casi in cui la dismenorrea si manifesta in giovane età senza la presenza di patologie. A questo proposito, la malattia è divisa in due tipi: primario e secondario.

La dismenorrea primaria è anche definita idiopatica. Si manifesta in assenza di malattie genitali, sia dopo la prima mestruazione, sia dopo molti anni del ciclo mestruale. I dolori nella fase iniziale sono di breve durata, sono doloranti e non disturbano molto la donna. Ma dopo alcuni anni i dolori diventano più forti e durano per diversi giorni.

C'è una tendenza che le persone che soffrono di dolore durante le mestruazioni sono stati diagnosticati con distonia vascolare, miopia, prolasso della valvola mitrale, piedi piatti e scoliosi.

La dismenorrea secondaria è il risultato di una donna che ha varie malattie organiche. Dolore causato da una violazione del rifornimento di sangue uterino, stiramento delle pareti dell'utero e spasmo dei suoi muscoli.

Tipi di dolore il primo giorno delle mestruazioni

Solo il 25% delle donne non soffre di dolore durante le mestruazioni, per il restante 75% di sensazioni dolorose durante i giorni critici sono compagni costanti. Il dolore di solito inizia un giorno o due prima dell'inizio delle mestruazioni, o il suo primo giorno. Questi sentimenti spiacevoli possono essere considerati normali solo se non danno alla donna un forte disagio, non la privano della capacità di alzarsi dal letto e fare le sue attività quotidiane.

C'è dolore nel primo giorno di giorni critici nella parte bassa dell'addome e gradualmente svanisce fino al secondo o terzo giorno delle mestruazioni. Il dolore può essere doloroso, strappi o di natura parossistica e può essere dato nella zona lombare, nella vescica o nel retto.

Insieme a questo, molte donne sperimentano apatia, depressione, irritabilità, mancanza di appetito, nausea, e in rari casi, vomito, sudorazione eccessiva, dolore toracico, stipsi o diarrea.

Il dolore al primo giorno delle mestruazioni è associato a cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo femminile durante questo periodo. Poiché la cellula uovo non è stata fecondata, la membrana mucosa dell'utero inizia ad essere aggiornata: rimuovere il vecchio endometrio e costruirne uno nuovo. Gli ormoni per liberarsi dell'endometrio morente causano contrazioni muscolari nell'utero, motivo per cui le donne avvertono sensazioni dolorose. Ma il dolore può essere associato a dismenorrea, i cui tipi sono menzionati sopra.

Se il primo giorno di dolore mestruale non è particolarmente forte, allora per ridurre la sensazione di disagio, basta seguire solo queste semplici regole:

  • bere molti liquidi;
  • svolgere attività fisica ad un ritmo moderato;
  • fare una doccia leggermente calda (ma non sedersi nella vasca da bagno);
  • prendere qualche tipo di antidolorifico.

Ma se il dolore è così grave che una donna non può alzarsi dal letto, è meglio consultare un ginecologo per un consiglio al fine di escludere seri problemi di salute.

Emicrania prima e dopo le mestruazioni

Emicrania prima dell'inizio delle mestruazioni e dopo è molto comune. La ragione principale per la sua presenza - salta ormoni sessuali estrogeni e progesterone, ed i fattori predisponenti di questa condizione sono la predisposizione genetica e la suscettibilità ad un aumento agglutinazione delle piastrine.

L'emicrania può essere osservata non solo prima delle mestruazioni e dopo di loro, ma anche durante la menopausa, durante la gravidanza e l'allattamento. Ognuna di queste condizioni provoca picchi ormonali, motivo per cui iniziano a verificarsi forti mal di testa.

Molto spesso, l'emicrania si manifesta nelle ragazze durante il periodo di maturazione e scompare quando i livelli ormonali si normalizzano. Ma durante le mestruazioni, le donne hanno anche emicranie per un tempo più lungo: alcune di loro passano dopo il parto, mentre altre durano fino alla fine della loro vita.

L'emicrania, che inizia prima delle mestruazioni, è associata a loro e si chiama mestruale. Durante questo periodo, il forte mal di testa si verifica nella grande maggioranza delle donne e la loro durata varia da 4 a 72 ore. Il sintomo dell'inizio dell'emicrania è la localizzazione del dolore pulsante su un lato. Se chiedi a una donna di valutare un mal di testa su una scala di dieci punti, i loro voti saranno entro 5-9 punti.

Gli attacchi di emicrania prima dell'inizio delle mestruazioni sono spesso associati a dolore fastidioso nell'addome inferiore.

Dolore addominale inferiore

Il dolore stesso provoca disagio, ma come vivere se il dolore nel basso ventre si verifica in una donna ogni mese prima dell'inizio delle mestruazioni? Dovrebbe essere compreso da dove proviene per intraprendere qualsiasi azione.

Se il dolore è lieve, ma tirando, e concentrato solo nell'addome inferiore, la donna non dovrebbe allarmarsi. Significano l'approccio delle mestruazioni. Oltre a questi dolori, una donna può sentire dolore al petto. Bene, se il dolore non è prolungato e non è necessario assumere farmaci antispasmodici. È peggio se dura da 1 a 3 giorni, e una donna non può fare a meno degli antidolorifici, che indica la dismenorrea e richiede l'aiuto di un ginecologo.

Tirando indietro il dolore

Molte donne si lamentano del mal di schiena durante i giorni critici. Tra i medici, c'è persino il concetto di dolore radiante. Ma non preoccuparti molto a causa del dolore lombare tirante, perché oggi può essere facilmente eliminato con farmaci o massaggi.

Le cause del mal di schiena prima delle mestruazioni sono le seguenti:

  • infiammazione nell'utero o nel suo collo, o ovaie;
  • curvatura o piega dell'utero;
  • infezioni nei genitali, che hanno provocato un picco nell'utero;
  • fibromi;
  • dispositivo intrauterino installato;
  • ereditarietà;
  • cambiamento dei livelli ormonali.

Per stabilire la causa del dolore nella parte bassa della schiena, senza un ginecologo da solo non funzionerà.

Dolore al petto

Il seno femminile è un organo molto sensibile e delicato, che come un indicatore reagisce anche ai cambiamenti più insignificanti negli ormoni del corpo femminile. I cambiamenti nelle dimensioni del seno e la sua forma si verificano non solo in diversi periodi di età della donna, ma anche durante ogni ciclo mestruale. Quindi, dopo l'ovulazione, i tessuti ghiandolari del seno diventano più influenzati dal progesterone. E un giorno o due prima dell'inizio delle mestruazioni, quando il corpo era convinto dell'assenza di gravidanza, i tessuti tornavano di nuovo alle loro dimensioni precedenti.

Con tali cambiamenti nel volume del tessuto mammario, piccolo edema, un forte afflusso di sangue al seno, la donna sente disagio e dolore.

Mal di stomaco

Mensili e così sono per le donne non è un evento particolarmente piacevole, ma spesso è anche accompagnato da cattive condizioni di salute, e anche il dolore allo stomaco. Sembrerebbe, che cosa ha a che fare con le mestruazioni e perché fa male una settimana prima del suo esordio e nei primi giorni dopo l'esordio. È direttamente correlato alla sindrome premestruale.

I dolori gastrici sono il risultato di cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo della donna. Estrogeni, progesterone e altri ormoni secreti in grandi quantità colpiscono l'utero, e in risposta diventa più grande e inizia a fare pressione su tutti gli organi intorno ad esso. Quindi, una sensazione di disagio allo stomaco, pancia gonfia e feci frequenti. Ciò non influisce sulla capacità lavorativa delle donne e il dolore è generalmente tollerabile.

Dolore nella parte destra

Il dolore prima o durante le mestruazioni è una delle ragioni più frequenti per cui le donne vanno da un ginecologo. E la maggior parte di loro si lamenta che il dolore è localizzato nella parte destra. Un sintomo così doloroso può verificarsi a causa dello sviluppo di patologie neurologiche o chirurgiche, quindi è molto importante andare ad un appuntamento dal medico il più presto possibile.

Il dolore normale nelle donne durante le mestruazioni dovrebbe essere localizzato nell'addome inferiore o nella parte bassa della schiena. Se la sindrome del dolore si fa sentire altrove, dovresti considerare di chiarirne le cause. Le cause del dolore nella parte inferiore del lato destro includono:

  • dispositivo intrauterino installato in modo errato;
  • cisti ovarica o torsione delle sue gambe;
  • processo infiammatorio nelle appendici;
  • mioma.

Inoltre, il dolore al fianco destro potrebbe essere estranei a ginecologia, e questo può essere una delle malattie gastrointestinali (appendicite, diverticolite, morbo di Crohn) o sistema urinario (cistite, urolitiasi, pielonefrite). E 'molto importante per essere sottoposti a screening per prevenire il peggioramento della loro condizione.

Dolore nel mioma uterino durante i giorni critici

Il mioma è una crescita ormonale benigna nella forma di un tumore nell'utero, formato dal tessuto connettivo della muscolatura liscia. I fibromi uterini possono aggravare i dolori in ogni terza donna, rendendoli più intensi e lunghi. I dolori possono essere ridotti, ma alla fine non scompaiono nemmeno dopo la fine delle mestruazioni. Questi sintomi sono particolarmente pronunciati se, oltre al mioma, è presente anche l'adenomiosi (quando le ghiandole endometriali penetrano negli strati adiacenti dell'organo).

Se il tumore è sottomucoso, allora durante le mestruazioni il dolore è di natura crampi. Ciò è dovuto al tentativo dell'utero di spingere il tumore fuori da sé. A volte questo è come un nodulo di mioma lascia l'utero insieme alle secrezioni.

I fibromi fanno dolore durante le mestruazioni più gravi perché preme sugli organi adiacenti all'utero e più spesso sull'intestino e sulla vescica. Manifestazioni da parte dell'intestino durante i giorni critici sono palpabili e senza neoplasie, e con essa la sindrome da meteorismo e dolore non fa che aumentare. E quando si manifesta da parte della vescica, la donna nota che ha iniziato ad andare in bagno più spesso.

Come sbarazzarsi del dolore il primo giorno delle mestruazioni

Cosa fare per eliminare o almeno ridurre il dolore durante le mestruazioni? La prima cosa che viene in mente è prendere un anestetico. Questo è certamente efficace, ma il medico deve prescrivere un farmaco adatto e il dosaggio corretto, altrimenti si può solo far male a se stessi e iniziare la malattia a causa della quale è possibile e il dolore durante le mestruazioni.

Il dolore può essere alleviato senza prendere pillole, solo seguendo queste regole:

  • smettere di fumare e ridurre l'assunzione di alcool;
  • mangiare meno latticini e prodotti a base di carne prima dell'inizio del mese;
  • fare sport o yoga;
  • massaggiare la zona dove si sente il dolore, in senso orario;
  • evitare l'ipotermia e lo stress;
  • metti un panno riscaldante sulla pancia.

Quando chiamare un'ambulanza

Le donne in casi gravi con le mestruazioni possono aver bisogno di cure mediche immediate. Si consiglia di chiamare un'ambulanza se una donna durante le mestruazioni, la febbre, la febbre, nausea e vomito, perdita di coscienza è stata, dalla vagina sono abbondanti selezione, e dolori basso addome in modo che voglio piegare a metà.

Il dolore severo può portare a gravi conseguenze. Ad esempio, a causa dell'inizio di uno shock tossico-infettivo, una donna può provare confusione, agitazione psicomotoria, febbre alta e febbre. Tale shock nasce dal fallimento della donna nel rispettare le regole dell'igiene intima.

Periodi abbondanti possono sanguinare. Se ci fosse un ritardo all'inizio e poi il ciclo mestruale è andato, allora la donna avrebbe potuto fallire la gravidanza in questo modo.